Roma, dopo Manchester Fonseca rischia l’esonero: Friedkin decide oggi?

Fonseca Roma
Fonseca lascia la Roma (Getty Images)

In casa Roma l’umore è a terra dopo il cappotto subìto ieri sera in casa del Manchester United. Un secondo tempo disastroso che evidenzia i limiti difensivi di una squadra già martoriata dagli infortuni. Fonseca rischia l’esonero, Friedkin viene dato per furioso.

La Roma torna in Italia con le ossa rotte dopo il clamoroso ko di Old Trafford. I giallorossi dopo un grande primo tempo si sono sciolti nella ripresa, incassando ben 5 gol nel giro di appena 45 minuti. Complici anche gli infortuni che hanno impossibilitato Fonseca a operare le sostituzioni nel secondo tempo, ma il crollo verticale dei capitolini di fronte a Pogba e compagni è stato qualcosa di difficilmente spiegabile. La Roma puntava sull’Europa League ma a questo punto le speranze di arrivare in finale sono praticamente dissolte. E in tutto ciò Friedkin viene dato per furioso con mister Fonseca, che potrebbe rischiare anche l’esonero anticipato.

Leggi anche–> Roma, le ultime di mercato 

Il mister portoghese sarà il primo a pagare per il ko di Manchester e, probabilmente, chiuderà anticipatamente la sua avventura nella Capitale. Dato per sicuro partente al termine della stagione, l’ex Shakthar potrebbe anche essere esonerato nelle prossime ore o, al più, dopo il prossimo turno di campionato (specialmente se dovesse andare male la trasferta in casa della Samp di domenica).

Leggi anche–> Roma, blackout a Manchester- VIDEO

Ribaltoni non sono quindi esclusi a stretto giro, con il presidente statunitense che potrebbe anticipatamente risolvere il contratto del tecnico. Difficile, comunque, che possa arrivare Sarri nelle ultime partite di campionato: il toscano sarà a Roma solamente a giugno.

Esonero Fonseca: chi al suo posto?

Se Friedkin era pronto a esonerare Fonseca già a settembre, appena insediato nella Capitale, e poi a gennaio (quando fu decisiva la mediazione di Thiago Pinto), ora niente e nessuno salverà il tecnico portoghese. Sarri è destinato a raccogliere la sua eredità ma in questo finale di stagione, in caso di esonero anticipato, servirà il più classico dei traghettatori per portare al termine il campionato.

I giallorossi sono ormai fuori dalla lotta Champions e rischiano anche di rimanere fuori dalla prossima Europa League. Il sesto posto della Lazio è distante 6 punti, con i biancocelesti che dovranno ancora recuperare un match. Questo finale di stagione, insomma, non sarà quello che i tifosi sognavano, soprattutto dopo il clamoroso ko di ieri sera.