Balotelli stende la Salernitana con il suo Monza: è tornato Super Mario?

Balotelli nazionale
Balotelli nazionale(GettyImage)

Super Mario Balotelli si riprende il Monza. Basterà a rilanciare la sua immagina e la sua carriera per l’ennesima volta?

La lotta per la promozione in Serie A si accende, e tra i protagonisti della volata finale c’è il Monza di Balotelli e Boateng. Super Mario è risultato decisivo nello scontro diretto contro la Salernitana, vinto dai lombardi per 3-1 con doppietta dell’ex attaccante della nazionale italiana. Ennesima resurrezione per Mario Balotelli? I giornali, come al solito sono subito intervenuti per tesserne le lodi e rispolverarne il mito, o presunto tale.

Ma lui, Super Mario Balotelli reggerà alla pressione di una squadra che basa su di lui le sue sorti. Il Monza che ora lotta per conquistare la vetta e la promozione in Serie A riuscirà a tenere a bada l’indole della sua stella? Il passato, certa, tormenta il calciatore, mai del tutto consapevole, forse, delle proprie potenzialità, praticamente mai espresse fino in fonda. Ora il purgatorio della Serie B, per tornare nel calcio che conta, potrebbe essere la volta buona.

Leggi anche >>> Monza, Balotelli è il risolutore: adesso i playoff sono più vicini

Leggi anche >>> Galliani insultato, tifosi accendono Salernitana-Monza: cosa è successo

Balotelli stende la Salernitana con il suo Monza: le cadute di Super Mario

Mario Balotelli
Mario Balotelli Brescia (GettyImages)

Il passato recente di Super Mario Balotelli, almeno cosi come era soprannominato negli anni buoni, quanto praticamente ragazzino sfidava le grandi di Italia e d’Europa con la maglia dell’Inter, e poi del Milan, e poi del Manchester City, poi Nizza, Marsiglia, e in mezzo ancora il Milan, fino al Brescia ed al Monza, passando per l’esperienza positiva, almeno quella dell’Europeo del 2012, con Prandelli commissario tecnico e la finale persa con la Spagna.

Mario Balotelli, Super Mario, per quelli che hanno sempre creduto in lui, nelle sue dote calcistiche e non, forse anche troppo, è questo. Eterno incompiuto, ragazzo terribile e spesso ingestibile, croce e delizia. Le mille scommesse, tentate resurrezioni tutte fallite. Ora il Monza e la Serie B, per tornare in A e sperare nell’ennesimo miracolo. Super Mario è tornato, cosi dicono i giornali, cosi dice la tv, chissà cosa pensa lui, questa, forse, è la sua ultima occasione.