Champions League, 4 club rischiano per il caos Superlega: i dettagli

Superlega Champions League
Aleksander Ceferin presidente della UEFA (Getty Images)

Secondo le indiscrezioni la Uefa potrebbe punire 4 club con sanzioni pesantissime: si valuta l’esclusione della Champions League dopo il caos Superlega.

La Superlega ha lasciato scorie pesanti da smaltire per 4 club, che potrebbero essere puniti in maniera esemplare dalla Uefa con l’esclusione dalla prossima Champions League. Una sanzione che potrebbe per 2 anni chiudere la porte delle competizioni europee, così come affermato dalla Espn. Il portale fa chiarezza sui contatti fra Ceferin e le società che hanno dato vita al progetto subito tramontato, e avanza l’ipotesi di un segnale netto per evitare che il caos possa ripetersi.

Pare infatti che 4 club non abbiano ancora preso le distanze dal progetto, noncuranti delle indicazioni lanciate dalla Uefa. La volontà dell’organismo di governo del calcio continentale, sarebbe quindi di estromettere con effetti immediati dalla Champions League i club che portano avanti il progetto Superlega, ma la vicenda, come raccontato da Espn, rischia di finire davanti ai giudici. Non solo quelli sportivi. La situazione è raccontata nel dettaglio, e svela i contatti fitti della Uefa con i 12 club, per capire le reali intenzioni. Da questi sarebbe nata la possibilità di valutare una sanzione esemplare per 4 squadre. Che corrono il rischio di essere estromesse dall’Europa del calcio per 2 stagioni.

Leggi anche: Finale Champions League Chelsea City: per Tuchel incredibile primato

Superlega, rischio estromissione dalla Champions League per 4 squadre: il punto sulle italiane

Agnelli
Agnelli, fra i promotori della Superlega, rischia di trovarsi fuori dalla Champions League (getty images)

Espn fa chiarezza sui passi compiuti dalla Uefa nelle ultime settimane. Pare che Ceferin e i suoi delegati abbiano avuto fitti contatti con i 12 club firmatari del progetto, raggiungendo un accordo con le inglesi e l’Atletico Madrid. Espn aggiunge anche che l’Inter a breve farà un passo indietro, mentre Milan, Juve, Real Madrid e Barcellona, non avrebbero sposato l’ipotesi di considerare chiusa l’idea di un torneo alternativo.

Sarebbero queste le 4 squadre a rischio. La Uefa potrebbe quindi appellarsi all’articolo 51 che impedisce di prendere parte a competizioni e organismi differenti da quelli normalmente riconosciuti. I club fanno invece leva su una sorta di autorizzazione che sarebbe pervenuta nei mesi addietro proprio dalla Uefa. Oltre a ciò, pare essere spuntato un documento del tribunale di Madrid, che escluderebbe la possibilità di bloccare la Superlega da parte di Fifa e Uefa.

Sempre Espn riferisce che il progetto tramonterebbe ufficialmente con l’abbandono di 9 club su 12. Al momento in 7 hanno detto addio, più l’Inter che dovrebbe ufficializzare la rinuncia a breve. Ne resterebbero 4 a resistere per riflettere sul progetto Superlega, e l’intenzione di Ceferin é di estrometterli dalla prossima Champions League. Poi partirebbe un braccio di ferro legale che non farebbe bene al calcio. Soprattutto ai tifosi, che in tutta Europa manifestano contro un torneo elitario, ma mettono nel mirino anche le scelte di Ceferin.