Inter-Sampdoria, tifosi nerazzurri avvisati: il comunicato del club

inter tifosi
Inter avviso ai tifosi per la festa scudetto (Gettyimages)

Dopo le polemiche degli assembramenti per le strade di Milano, l’Inter prende una netta posizione: l’avvertimento ai tifosi nerazzurri in vista della festa scudetto.

E’ qui la festa? Sì, a Milano c’è ancora voglia di festeggiare. Sono passati 11 anni dall’ultimo trionfo nerazzurro e i supporter non vedevano l’ora di condividere questo momento di gioia collettivo, ma in un contesto pandemico non è stato certo un bel vedere. Mentre l’Italia si apprestava ad una lenta riapertura di negozi, ristoranti, musei, e tutte le attività ludiche, commerciali, i tifosi dell’Inter hanno affollato le strade e le piazze, non curanti del distanziamento e delle regole anti-Covid.

Le immagini di domenica dopo il pareggio dell’Atalanta contro il Sassuolo – che ha consegnato matematicamente lo scudetto alla Beneamata – hanno destato particolarmente scalpore e imbarazzo. E per tale ragione, la società campione d’Italia vuole evitare di rispondere in prima persona di un’eventuale aumento di contagi. La presa di posizione del club attraverso un comunicato.

Leggi anche >>> Inter Lautaro, offerta in arrivo: la proposta fa tremare Conte

L’Inter ai tifosi: “Festeggiate responsabilmente”

eriksen gol
Esultanza Eriksen e compagni dopo il gol al Milan in Coppa Italia (Getty Images)

Sabato alle ore 18:00, i nerazzurri scenderanno in campo per la prima volta nel loro stadio da Campioni d’Italia. La voglia di continuare a far festa è ancora tanta, e per questo il club ha deciso di condividere un chiaro messaggio ai propri fan. “Ai fini di salvaguardare la salute pubblica, l’Inter chiede ai propri tifosi di festeggiare responsabilmente la vittoria del 19° scudetto, rispettando tutte le norme in vigore per contrastare la diffusione del Covid“, si sottolinea nella nota ufficiale.

La squadra di Antonio Conte giocherà contro la Sampdoria, ma sarà una passerella per l’intera formazione, che avrà modo di disputare gli ultimi incontri con uno scudetto virtuale sul proprio petto: per quello vero bisognerà attendere settembre. Ed è ovvio che i supporter nerazzurri abbiano voglia di accogliere i propri beniamini fuori lo stadio, ma il club prende una netta posizione: “Evitare assembramenti e tutelare la salute di tutti, per vivere al meglio questo momento speciale“.