Manchester United, la scelta di mercato è difficile: Cavani o Kane?

cavani kane
Edinson Cavani giocatore dello United (Getty Images)

Lo United deve decidere il da farsi sul mercato, da una parte c’è l’opzione di tenere Cavani, dall’altra puntare tutto su Kane.

Il Manchester United nonostante l’uscita prematura ai gironi dalla Champions League, sta disputando una buonissima stagione col secondo posto quasi al sicuro in Premier League, e la finale di Europa League agguantata. Tuttavia è già tempo di decisioni sul mercato, con Cavani e Kane al centro di tutto. Infatti, da una parte c’è l’uruguayano protagonista assoluto dell’ultimo periodo dei Red Devils capace con i suoi gol di stendere facilmente la Roma.

Dall’altra c’è l’opportunità di prendere l’inglese del Tottenham che a Londra non è felice, vista le poche possibilità di vincere trofei. Inoltre, se dovessero arrivare, è molto probabile che essi siano delle coppe minori, come FA CUP o Carabao Cup, quindi il pensiero di cambiare anche in caso di queste vittorie resterebbe. Sta allo United e all’allenatore Solskjær, scegliere se continuare con Cavani, o prendere Kane, ma ciò deve essere fatto alla svelta.

Leggi anche >>> Napoli, poker allo Spezia e De Laurentiis gode: la richiesta dei tifosi – FOTO

Leggi anche >>> Juventus Milan cresce l’attesa, per Pioli e Pirlo la partita della vita

Cavani o Kane, pro e contro di entrambi

kane mercato
Harry Kane giocatore attualmente al Tottenham (Getty Images)

La scelta del Manchester United e di Solskjaer tra Cavani e Kane è certamente difficile. Partendo dal Matador, questi nelle ultime 7 partite ha segnato per ben 6 volte, facendo sentire tutto il suo peso offensivo tra Premier e Europa.

È in dubbio, però, che l’età si fa sentire e a 34 anni l’attaccante ex di Napoli e PSG non è più lo stesso di una volta. Inoltre, in passato il padre aveva parlato di una volontà da parte di Cavani di andare via dal calcio europeo e giocare col Boca Juniors in Argentina.

Passando a Kane, l‘uragano del Tottenham è chiaramente più prolifico in questo periodo, visti anche i 7 anni in meno rispetto all’uruguayano. Tra l’altro, sarebbe il giocatore giusto in avanti per cercare di puntare finalmente al campionato e alla Champions, e non più solo a coppe minori come quelle nazionali e l’Europa League.

Sta adesso allo United e a Solskjær decidere su Cavani e Kane. Spendere 100 milioni e più di euro per l’inglese del Tottenham, potendo anche tenere l’ex PSG, oppure investire i soldi per rinforzare tutta la squadra, e non solo l’attacco. Quello che è certo, è che il club deve fare in fretta.