Bayern Monaco, Rummenigge pensa già al futuro: c’è la decisione

bayern monaco rummenigge
Karl-Heinz Rummenigge attuale CEO del Bayern Monaco (Getty Images)

Il Bayern Monaco ha vinto il nono titolo di fila mentre Neuer ha raggiunto un recordo di clean sheet. Rummenigge intanto medita sul futuro.

Il Bayern Monaco ha vinto il nono titolo di Bundesliga consecutivo, dopo la sconfitta del Lipsia contro il Borussia Dortmund. Ad aumentare la festa, anche il raggiungimento di Neuer di ben 204 clean sheet in carriera, così da impattare con il grande ex Oliver Kahn, oggi collaboratore tecnico al club. Il futuro, però, non lascia dormire sonni tranquilli il CEO Rummenigge, che sarebbe ormai pronto a lasciare dopo decenni di militanza in Baviera.

Al suo posto, proprio Kahn, che a fine dicembre 2021, e soprattutto a partire dal 2022 dovrebbe prendere il ruolo di amministratore delegato del Bayern Monaco, per cercare di rinnovare la striscia di successi avuti in tutti questi anni. In questo caso, non ci si riferisce solo alla Bundesliga, ma ovviamente anche alla Champions League.

Leggi anche >>> Benevento, mano pesante del Giudice Sportivo: ufficiale la squalifica

Leggi anche >>> La Serie A è ferma: le ultime cinque stagioni mostrano il bluff all’italiana

Bayern, da Rummenigge a Kahn per il nuovo corso

oliver kahn bayern
Kahn, Rummenigge e Sané alla presentazione dell’ex City (Getty Images)

Il passaggio ormai quasi ufficiale da Rummenigge a Kahn all’interno della dirigenza del Bayern Monaco, apre un nuovo corso per la squadra bavarese. Questo, è già iniziato con la fine dell’avventura di Flick, che si concluderà definitivamente il 22 maggio dopo il match con l’Augsburg, e l’annuncio dell’arrivo di Nagelsmann.

Questi, arriva in grande stile proprio dal Lipsia, club rivale nelle ultime due stagioni dei bavaresi, che avendo dietro la Red Bull, può contare su una grande forza economica, che infatti in pochi anni ha portato la squadra al vertice del calcio europeo, oltre che tedesco.

Nagelsmann, però, è stato attratto chiaramente dalla possibilità di vincere tutto subito, nel breve periodo e non nel medio-lungo. Del resto, quando in squadra hai Lewandowski, il già citato Neuer, Davies e tanti altri, puoi arrivare sempre in fondo alla Champions League.

Il Bayern Monaco, dunque, si prepara al futuro con Rummenigge pronto a lasciare il suo ruolo di CEO e passarlo a Kahn. Questi, ha già annunciato che dopo il nono titolo di Bundesliga consecutivo, vuole vincere anche il decimo così da battere la striscia vincente della Juventus. Vedremo se ci riuscirà.