Infortunio Ibrahimovic: ginocchio ko, il responso dei test preoccupa

Getty Images

È uscito dal terreno di gioco, domenica sera a Torino, sulle sue gambe ma l’infortunio di Zlatan Ibrahimovic preoccupa il Milan e la Svezia. L’attaccante è alle prese con un infortunio al ginocchio che lo terrà fuori nelle ultime gare della stagione. Europeo a rischio?

Era tornato a giocare con la maglia della nazionale solo poche settimane fa dopo anni di assenza, sognando di poter essere di nuovo protagonista con la Svezia al prossimo Europeo. L’infortunio patito da Zlatan Ibrahimovic domenica scorsa a Torino, però, non solo chiude la stagione con il Milan dell’attaccante di Malmo, ma lo potrebbe porre a grosso rischio anche in vista del torneo che si disputerà questa estate.

Leggi anche–> Verratti ko, Europeo a rischio: la situazione 

Ibra proverà a recuperare per l’Europeo e, se tutto andrà per il meglio, la Svezia dovrebbe averlo a disposizione. Il danno maggiore è sicuramente per il Milan, che dovrà centrare la Champions League nelle ultime tre giornate di campionato senza il suo giocatore principale. Non era andato a segno contro la Juventus domenica ma aveva fatto sentire il suo peso nell’aria rigore bianconera, ora Pioli dovrà affidarsi a Rebic e Leao nel rush finale di questa stagione. Le partite contro Torino, Cagliari e Atalanta avranno dunque un’assenza importante per il Milan, in stagione più di una volta in difficoltà quando è mancato Zlatan.

Infortunio Ibrahimovic, Europeo salvo?

Se i tempi di recupero non dovessero dilatarsi Ibrahimovic farà parte della spedizione europea della sua Svezia. L’esordio della nazionale gialloblu è previsto per il prossimo 14 giugno a Siviglia contro la Spagna, e Zlatan a meno di preoccupanti ricadute dovrebbe esserci. La distorsione al ginocchio subita domenica contro la Juventus ‘colpisce’ solamente il Milan, che non potrà contare sul suo giocatore simbolo in questo delicato finale di stagione.

Leggi anche–> Milan, le manovre di mercato per la difesa

Una prova di maturità quella alla quale è atteso il Milan, che dovrà riuscire a confermarsi anche senza il suo campione. Stasera contro il Torino sarà probabilmente Ante Rebic a prendere il posto del compagno al centro dell’attacco del Diavolo.