Il calcio alla “Tedesca”: storia e regole del gioco di strada

Ragazzini che giocano
Ragazzini che giocano a calcio per strada (Getty Image)

Nella “Tedesca” i gol valgono solo se la palla è colpita al volo. Di questo tipo di calcio da strada ogni quartiere ha le sue regole. Quali?

Nessuno sa quando si è cominciato a giocare a “Tedesca”, detto anche “Al Volo” o “Olandese”. Dato che si tratta di un tipo di calcio con regole tramandate oralmente è impossibile risalire all’origine di questo sport. Si sa è che è nato in Olanda e passato per la Germania, per poi arrivare in Italia e dilagare nel resto del mondo.

LEGGI ANCHE: Calcio-Tennis: storia, regole e la bizzarra versione cinese

LEGGI ANCHE: Il costo della rosa sale: le big europee vorrebbero far cassa

Regole della Tedesca

Gol al volo
Tiro al volo (Getty Image)

Come già anticipato le regole della Tedesca sono state tramandate da generazioni di ragazzini e risulta difficile trovare la versione originale di questo gioco. Così ogni paese, regione, città, quartiere, e campetto ha le sue regole. L’unico vero e inossidabile dogma è che la palla va colpita al volo.

Calcio d’inizio:

  1. Per scegliere il primo portiere si fa una conta o una gara a “traversina” o “siciliana”, ovvero palla sul dischetto e chi si avvicina di più alla traversa è salvo.
  2. Il primo ad andare in porta ha dai 3 ai 5 punti di vantaggio sugli altri giocatori.
  3. Il gol vale esclusivamente se segnato al volo dietro una linea immaginaria che a volte coincide con l’area piccola.

Gol e punti:

  1. Piede – 1; testa – 2; ginocchio, tacco o acrobazia – 5; rovesciata – 10.
  2. “Spalletta” o colpo di “fondoschiena” azzerano i punti;
  3. “torretta” o “ponte” è quando tutto i giocatori colpiscono la palla al volo prima del gol. In tal caso i punti di chi è in porta vengono azzerati (in alcuni posti – 4). Il portiere si può salvare solo se riesce a toccare la palla, allora il gol vale solo – 1.
  4. Il portiere che subisce gol di tunnel precipita a 1 punto.

Regole extra:

  1. Se un giocatore colpisce la palla di mano per 3 volte finisce in porta.
  2. “Palo d’oro” salva dalla porta, e vale solo se si colpisce uno dei pali o la traversa. Di solito sono accumulabili.
  3. Se il portiere blocca la palla con le mani senza farla rimbalzare esce dalla porta.
  4. “Bastarda” chi è in porta con meno di 7 punti può colpire un giocatore per uscire, come in palla avvelenata.
  5. Azzerati i punti del portiere c’è il calcio rigore. Se il tiro viene parato chi è in porta può uscire e torna a 3 punti. Ma se il rigorista segna allora è eliminazione.
  6. Per gli ultimi due che restano in campo una finale a gara di rigori.