Convocati Italia, le scelte di Mancini per l’amichevole: c’è una sorpresa

Roberto Mancini convocati italia
Roberto Mancini (GettyImages)

Mancini ha diramato la lista dei convocati per il test amichevole con San Marino: c’è una sorpresa nell’Italia.

Ultimo test prima di sciogliere le riserve per Roberto Mancini. Il commissario tecnico dell’Italia incrocerà il cammino di San Marino il 28 maggio, e dopo il match saranno scelti i nomi del calciatori che affronteranno Euro 2020. La Sardegna Arena ospiterà una partita che preparerà il primo incontro con la Turchia, e fra i convocati di Mancini c’è un nome nuovo, che potrebbe prepotentemente entrare nelle rotazioni del ct.

L’allenatore dovrà infatti sciogliere gli ultimi nodi. C’è già un gruppo di calciatori sicuri di affrontare la competizione continentale. Di sicuro Donnarumma a guidare il blocco difensivo della Juve più Acerbi. A centrocampo Jorginho, Verratti, Locatelli e Barella sono certi di una maglia, ma la vera sorpresa arriva in attacco.

Leggi anche: Finale Coppa Italia Atalanta-Juve, novità coprifuoco: proposta ufficiale

Convocati Italia, Mancini riserva sorprese e importanti conferme

Giacomo Raspadori
Giacomo Raspadoro, fra i convocati scelti da Mancini per l’Italia – Getty Images

Sono 33 i calciatori convocati da Mancini per l’amichevole fra l’Italia e il San Marino. Un gruppo che subirà tagli e probabilmente nessuna ulteriore sorpresa. La chiamata tanto attesa è infatti arrivata, e il Ct ha voluto premiare un calciatore protagonista di un finale di stagione interessante. Si tratta di Giacomo Raspadori, ventunenne del Sassuolo che ha convinto proprio tutti dopo le belle prove sotto la guida di De Zerbi.

https://twitter.com/Vivo_Azzurro/status/1394356434951888907

L’attaccante sta chiudendo la prima stagione da protagonista con 6 reti e 3 assist in 27 partite. Dall’Under 21 il grande salto è stato repentino, grazie anche ai 3 gol in 7 apparizioni con gli “azzurrini”. Arrivano però altre conferme interessanti dai convocati di Mancini per l’Italia. C’è di nuovo Toloi, così come Pessina, mentre Biraghi è stato nuovamente preferito a Zappacosta, che sperava in una chiamata. In mediana il ct non rinuncia almeno al momento a Sensi, che andrà in ritiro per provare a convincere l’allenatore jesino. In avanti c’è invece Bernardeschi con Grifo, ed è stato nuovamente scelto Politano. Ultime decisioni quindi. Il ritrovo azzurro e gli allenamenti, saranno più importanti del test con San Marino per Mancini, che ha dimostrato di scegliere sempre gli uomini più in forma. E intanto anche Raspadori spera.