Il Sassuolo ha pronta la mossa in panchina per il dopo De Zerbi: è un ex Milan

Sassuolo dopo De Zerbi per la panchina spazio ad un nuovo tecnico ex Milan. L’ultima idea per la compagina neroverde.

Roberto De Zerbi, ormai ufficialmente prossimo allenatore dello ​Shakhtar Donetsk, squadra ucraina con la quale avrà la possibilità di partecipare alla prossima Champions League, lascia quindi l’ennesima casella vuota nello scenario delle panchine di Serie A. Il Sassuolo dovrà quindi occuparsi presto di trovare un sostituto per il tecnico che fino ad oggi ha guidato egregiamente i neroverdi. L’ultima idea arriva da un ex Milan, da poco esonerato dal Torino.

Si tratta di Marco Giampaolo, ancora sotto contratto con il Torino dalla cui panchina è stato sollevato dopo un inizio di stagione non proprio entusiasmante, e che tra l’altro è ancora sotto contratto con i granata. Il tecnico, per certi versi molto simile per caratteristiche alla figura tecnica di Roberto De Zerbi potrebbe essere l’idea vincente per la panchina del Sassuolo. Gli altri tecnici in lizza, sono tutti attualmente impegnati con nella massima serie.

Leggi anche >>> Locatelli, col Sassuolo rendimento altissimo: il motivo è amoroso

Leggi anche >>> De Zerbi Shakhtar, accordo: chi potrebbe seguirlo nella nuova avventura

Il Sassuolo ha pronta la mossa in panchina per il dopo De Zerbi: Giampaolo il profilo giusto?

Giampaolo
Giampaolo (GettyImages)

Gli altri tecnici italiani finora accostati alla panchina de Sassuolo per sostituire Roberto De Zerbi sono Juric del Verona, Italiano dello Spezia, artefice di una salvezza davvero entusiasmante per ii liguri, soprattutto nella parte iniziale della stagione, ed il tecnico del Venezia, squadra attualmente in Serie B, Dionisi. Tre profili validi, tre profili sui quali poter scommettere, ma su di loro l’ombra di Giampaolo, ancora alla ricerca della giusta occasione.

Occasione che sembrava essere arrivata con il Torino, ma qualcosa non è andato nel verso giusto nel rapporto con l’ambiente e forse con la squadra. I granata hanno fatto male, davvero male, ed il tecnico è stato prontamente sollevato. Oggi, lo stesso Giampaolo è in lizza per guidare una squadra altrettanto ambiziosa, il Sassuolo, orfana di Roberto De Zerbi, ma pronta più che mai a rilanciarsi nella massima serie con il suo marchio di fabbrica, il bel gioco e la ricerca costante della vittoria.