Mercato Lazio, senza Champions serve il sacrificio di un big: chi può partire

Lazio Milinkovic Savic cessione
Immobile, Correa, Milinkovic-Savic (fonte foto Getty Images)

Senza Champions, per fare mercato la Lazio è costretta a fare cassa: almeno un big potrebbe partire in estate.

Iniziano le grandi manovre per il futuro in casa Lazio. Per fare mercato quest’estate, senza il conforto degli introiti Champions, servirà il sacrificio di qualche big. E i nomi nel mirino delle grandi europee non mancano. Da Milinkovic-Savic a Correa, sono tanti i perni dello scacchiere di Simone Inzaghi in queste ultime stagioni che potrebbero lasciare Roma.

Certo, potrebbe servire il placet del nuovo allenatore per poter concretizzare le grandi partenze. Ma difficilmente in questa stagione basterà l’arrivo di un top manager, o la conferma dell’attuale tecnico biancoceleste, per convincere alcuni dei migliori calciatori in rosa a resistere alle lusinghe dei grandi club europei qualificati alla prossima Champions. C’è però un ostacolo: Lotito è disposto a vendere, ma solo alle sue condizioni. E si sa che la bottega biancoceleste non è alla portata di tutti.

Leggi anche -> Chi è Sérgio Conceição, il tecnico che piace a Lazio e Napoli

Mercato Lazio: quali big potrebbero partire

Marusic Milinkovic Savic Lazio
Sergej Milinkovic-Savic e Marusic (fonte foto Getty Images)

Il nome più importante tra quelli al passo d’addio secondo quanto riferito da Il Messaggero è quello di Sergej Milinkovic-Savic. Il centrocampista serbo classe 1995 potrebbe lasciare Formello dopo sei stagioni di grandi successi e di crescita costante. Su di lui ci sarebbe l’Inter. Conte lo avrebbe richiesta alla dirigenza, ma le attuali difficoltà economiche dei nerazzurri rendono l’affare complesso, se non impossibile. Lotito infatti chiede per l’ex Genk 100 milioni di euro. Troppi per il club campione d’Italia.

Potrebbe interessarti >>> Simy tra i due Inzaghi: stende il Benevento e lo tratta la Lazio

Tra i top player della rosa biancoceleste sacrificabili in questa stagione ce ne sarebbero però almeno altri due. Ad esempio Joaquin Correa, finito negli ultimi mesi nel mirino del Liverpool (ma attenzione anche alla Juventus, da tempo interessata a Tucu). A ‘difenderlo’ c’è una clausola da 80 milioni di euro, ma per l’argentino la dirigenza capitolina potrebbe ‘accontentarsi’ anche di una quarantina di milioni. Da tenere sotto controllo anche la situazione relativa a Luis Alberto. Il Mago ha più volte avuto frizioni con la dirigenza in questa stagione, e non è esclusa una sua partenza, magari verso Milano per sostituire Calhanoglu.

Leggi anche -> Milan, per Calhanoglu arriva l’offerta folle: cifre spaziali

Ai nastri di partenza anche il portiere Strakosha. Una cessione che farebbe però meno soffrire i tifosi. Al suo posto occhi puntati su due degli estremi difensori che maggiormente si sono messi in luce nelle ultime stagioni: Alessio Cragno del Cagliari e Pierluigi Gollini dell’Atalanta.