LOL del Calcio: il giocatore che ride dopo una sconfitta è fuori

Hazard ride
Hazard ai tempi del Chelsea (Getty Image)

Da quando in campo ci sono telecamere ovunque, i calciatori non possono più scherzare dopo una sconfitta o rischiano di essere linciati dai tifosi. Ma il calcio non era solo un gioco? Questo è il nuovo LOL del calcio, chi ride è fuori. 

In Sud America se sei un giocatore che ha perso la partita e gli ultras ti vedono ridere, c’è il rischio di farsi sparare. In Europa, nella stagione 2021 i giocatori beccati a ridere dopo una sconfitta sono, tra gli altri, Sirigu, Hazard e Donnarumma, mitragliati dai social.

Tutti e tre i calciatori hanno subito sul web l’ira dei tifosi fino alle scuse e alle lacrime. Solo Montella che su internet è considerato il Don Chisciotte degli allenatori conosce la soluzione per tornare a sorridere, anche nella sconfitta.

LEGGI ANCHE: Juventus, nuovi guai per Bonucci e tifosi indignati: “Fuori da Euro 2020”

LOL del Calcio italiano

Donnarumma ride
Donnarumma ride (Getty Image)

Nel dicembre 2020, il portiere dei granata Sirigu era stato inquadrato che rideva dopo la sconfitta di Udinese-Torino. Subito bersagliato dalla rabbia dei social, si è conquistato il soprannome di “citofono”.

Sulla vicenda il giornale Tuttosport richiamava con nostalgia i tempi in cui il portiere litigava con Rincon. Da come scrivono certi quotidiani infatti, i tifosi non sono gli unici a preferire la rissa a fine partita, invece delle risate.

Le richieste dei media e dei tifosi del Toro sono state accontentate solo dopo Milan-Torino terminata 7-0 per i rossoneri, con Sirigu che chiedeva ai compagni di squadra “Vi piace fare figure di m***a?”, per poi crollare in lacrime a fine gara.

Molto ha fatto discutere il caso milanista di Donnarumma che scherzava con Reina dopo il 3-0 subito contro la Lazio. Nel momento del sorriso i due ex compagni di spogliatoio si stavano scambiando la maglia e salutando come sempre. In quel periodo però c’era un dibattito sul rinnovo di Donnarumma con il Milan, e molti tifosi dopo aver visto il sorriso del loro portiere ne hanno chiesto la cessione.

Montella, cosa ridi?

Uno dei primi calciatori a dover fare i conti con la rabbia dei social è stato Mario Götze nel 2015. Dopo una sconfitta per 3-0 del Bayern Monaco contro il Barcellona, l’attaccante tedesco era stato pizzicato dalle telecamere che scherzava con Ter Stegen dei blaugrana. Qualche giorno dopo Götze scusò il suo sorriso affermando “Ero deluso come tutti”.

Dopo di Mario anche Eden Hazard è caduto nella trappola dei tifosi. In Real Madrid-Chelsea giocata a maggio 2021 e finita 3-0 per blues inglesi, il centrocampista rideva e salutava allegro i suoi ex compagni di squadra. La tifoseria dei merengues ne ha chiesto subito la cessione, portando Eden a scusarsi subito per la svista.

Nella carriera da allenatore di Montella, l’unica costante è stata il sorriso nelle interviste post partita che serviva a dissimulare il nervosismo della partita. Un ghigno che ha portato alla creazione di meme e GIF da parte degli utenti social. Ma come cantava Jim Morrison “Ridere non vuol dire essere felici”.