Portieri a costo zero: la storia di chi si salva risparmiando

Provedel Getty Images
Il portiere Provedel si è riscattato in questa stagione - Getty Images

Portieri a costo zero, la scelta a volte è felice. Lo Spezia ha raggiunto la permanenza in Serie A spendendo poco o nulla per i suoi estremi difensivi.

C’è un’isola calcistica felice: lo Spezia si è salvato e lo ha fatto con buoni risultati. La formazione spezzina ha saputo conquistare la permanenza nella sua prima esperienza in Serie A, grazie al buon gioco espresso dal tecnico Vincenzo Italiano. Nonché a un mercato oculato del ds Mauro Meluso, non a caso rimpianto sia a Cosenza che a Lecce per la capacità di fare ottime scelte senza spendere troppo.

Nel caso dei portieri, praticamente li ha ingaggiati a costo zero o quasi. Perché gli spezzini avevano quattro portieri in rosa, ma a livello di bilancio hanno inciso relativamente poco. Il costo zero nella casella dell’acquisto del cartellino, lo stipendio giusto da versare a fine mese e prestazioni convincenti per avallare questa scelta.

Emblematico il caso di Rafael, portiere brasiliano praticamente pronto al ritiro. L’estremo difensivo è stato convinto per fare l’uomo di esperienza nello spogliatoio, giocando anche in questa stagione. Come premio anche un assist al Friuli, dopo aver preso il post di Zoet. Nei minuti di recupero, un suo lungo lancio ha permesso a Galabinov di segnare il gol del definitivo 2-0 contro l’Udinese.

L’olandese e l’italiano dimenticato

Zoet - Getty Images
L’olandese Zoet preso a costo zero: ora servirà il riscatto dall’Ajax – Getty Images

La porta spezzina in principio era appannaggio di Zoet, prelevato con fiducia dal campionato olandese. Dove aveva fatto ottime stagioni con il Psv Eindhoven, giocando anche le coppe europee e approdando in nazionale con undici presenze. La parabola però si era interrotta, l’esperienza italiana era sicuramente importante.

Le prime due partite di campionato e un infortunio duraturo che lo ha tenuto fermo per qualche mese. È tornato in campo e ha saputo fare decisamente il suo, le parate contro il Torino sono valse la salvezza in Serie A. Per il riscatto servirà sedersi a tavolino, forse in questo caso lo Spezia dovrà metter mano al portafoglio, ma a prezzi decisamente contenuti. Zoet doveva essere il titolare indiscusso, ma l’infortunio ha frenato i piani dello Spezia, che ha trovato poi una soluzione inattesa.

Dall’Empoli, infatti, è arrivato a costo zero Ivan Provedel, che era stato praticamente accantonato dai toscani. Tra i portieri, era la scelta forse più impensabile per un torneo di Serie A, Provedel aveva giocato in Serie B e aveva lasciato anche dubbi nel suo percorso. Invece, ottimamente Meluso ha azzeccato la scelta, l’estremo difensore è stato sicuramente un elemento importante per la salvezza dei spezzini.

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI >>> La storia del portiere italiano

Da menzionare anche il lituano Kaprikas, che ha giocato in Coppa Italia anche con una buona fama di para rigori.

Una salvezza, quindi, partita senza grosse spese, la porta è stata salvaguardata e per la prossima stagione la lotta sarà tra Provedel e Zoet con merito e passione.