Kanté, marcia in più del Chelsea: l’UEFA lo premia per la terza volta di fila

kante uefa premio finale chelsea manchester city
Kanté con la Champions League (GettyImages)

L’UEFA premia N’golo Kanté al termine della finale di Champions League: il centrocampista del Chelsea fa tris. 

N’golo Kanté è stato protagonista della finale di UEFA Champions League in Manchester City-Chelsea. Il centrocampista francese si è laureato Campione d’Europa con i Blues e ha aiutato i suoi compagni a raggiungere questo traguardo importante, in una stagione altalenante. Infatti, la squadra ha rischiato di non qualificarsi in Champions League per il prossimo anno, ma nel finale di campionato Tuchel e i suoi ragazzi hanno messo il turbo, conquistando uno dei primi quattro posti.

Gran parte del merito della vittoria in finale contro il City di Guardiola va proprio a N’golo Kanté, autore di una prestazione magnifica. Ha coperto ogni parte del campo, riuscendo a sventare pericoli e riconquistare palloni preziosi. L’UEFA non ha potuto fare a meno di accreditargli il premio ambito.

Leggi anche >>> Champions, Guardiola: gesto inaspettato durante la premiazione – Foto

Chelsea, Kanté uomo partita della finale: l’UEFA l’aveva premiato anche in semifinale

kante manchester city chelsea
Kante in Manchester City-Chelsea (Gettyimages)

Il mediano classe 1991 ha conquistato per la prima volta la Champions League, dopo aver trionfato in Europa League nel 2019. La sua carriera ha visto una crescita spaventosa: nel 2014 ha esordito in Ligue 1, ha vinto trofei importanti in Inghilterra, è diventato Campione del Mondo con la Francia. Ora questo grande traguardo, prima degli Europei che vivrà da protagonisti con la sua Nazionale.

L’UEFA non ha potuto fare a meno di premiare N’golo Kanté come uomo partita della finale tra Manchester City-Chelsea, per la sua straordinaria prestazione. Per il centrocampista si tratta del terzo premio di fila in Champions League, poiché l’organo calcistico europeo gli ha consegnato il piccolo pallone stellato anche al termine delle due semifinali contro il Real Madrid. Era dal 2015 che un centrocampista non vinceva il Player of the final match: in quel caso Iniesta vinse il premio, grazie al 3-1 del Barcellona rifilato alla Juventus.

Ora, Kanté ha un obiettivo preciso: vincere gli Europei con la Francia, ma questa volta da vero protagonista, dall’inizio alla fine del torneo. Ci andò vicino nel 2016, arrivando in finale contro il Portogallo, ma i Galletti uscirono sconfitti e lui non disputò l’ultima gara. Ora è un’altra storia. E poi chissà… il Pallone d’Oro non è più un sogno.