Chi è Patson Daka, il bomber che piace alla Roma: fu scoperto con un software

chi è Patson Daka
Patson Daka (Getty Images)

Chi è Patson Daka, uno degli attaccanti più prolifici in Europa che piace alla Roma di Mourinho: la sua storia è incredibile.

Dallo Zambia al paragone con Erling Haaland. La storia di Patson Daka ha dell’incredibile, e i tifosi si chiedono chi è il centravanti che è riuscito di diritto a giocarsi un posto fra i migliori per la Scarpa d’oro. Si tratta di un centravanti che al Red Bull Salisburgo ha numeri impressionanti. Nel campionato austriaco ha messo insieme 26 reti e 6 assist in 27 presenze, andando a bersaglio anche in Champions. In Europa League ha raccolto due reti e un assist in due presenze, mentre in Coppa d’Austria in 6 partite è andato a bersaglio 5 volte.

Numeri che hanno favorito il suo paragone con Haaland, esploso proprio con il Red Bull Salisburgo e ora fra gli attaccanti dal valore più alto al mondo. Daka rifiuta il paragone, ed ha una storia assurda. Fu scoperto infatti in maniera anomala, e prelevato immediatamente. Ecco chi è Patson Daka, l’attaccante che piace alla Roma e fu sondato anche dal Milan.

Leggi anche: Consigli fantacalcio Euro 2020: i 5 attaccanti da prendere e le sorprese

Chi è Patson Daka: fu scoperto da un grande bomber del passato

Patson Daka
Patson Daka esulta (Getty Images)

I numeri di Patson Daka hanno acceso i riflettori su un attaccante molto incisivo, ma chi è stato a scoprirlo? Fu un software, che analizzò i movimenti del centravanti ad un provino a Liefering. I sensori valutarono i parametri di un ragazzo di 12 anni che dopo poche ore entrò a far parte della squadra. Il suo passaggio al Salisburgo avvenne invece a 15 anni. Fu notato da Kanoutè, bomber francese ex del Siviglia che convinse la squadra a puntare sull’attaccante.

Da quel momento in poi non ha mai smesso di segnare. Ecco chi è Patson Saka. Un centravanti con un immenso fiuto del gol che colpisce per la facilità di andare a segno in tutti i modi. Calcia con entrambi i piedi, è forte fisicamente e di testa, ed è velocissimo. Mourinho lo avrebbe chiesto alla Roma che cerca aperture in Austria, ma anche il Milan ha sondato spesso il terreno per tentare di strapparlo al Red Bull Salisburgo. Al momento il club fa muro, convinto dalla possibilità di alzare ancora il prezzo del calciatore, destinato a diventare un bomber di assoluto spessore.