Sampdoria, alternativa di lusso per la panchina: spunta un ex campione di Juventus e Inter

Massimo Ferrero allenatore Sampdoria
Massimo Ferrero (fonte foto GettyImages)

La Sampdoria è ancora alla ricerca del nuovo allenatore: al nome più caldo, quello di Alessio Dionisi, si sarebbe aggiunto un grande ex campione.

Non solo Alessio Dionisi. Il nome nuovo per la panchina della Sampdoria è “una splendida suggestione“. Lo conferma la Gazzetta dello Sport. Continua il casting del presidente Massimo Ferrero, alla ricerca dell’allenatore giusto per il club genovese nella nuova stagione. Il favorito numero uno, per il momento, rimane il tecnico dell’Empoli, reduce dalla promozione in Serie A con un campionato stravinto attraverso un gioco molto piacevole e moderno.

Negli ultimi giorni però la pista, in un primo momento molto calda, è sembrata raffreddarsi. E per non farsi prendere alla sprovvista, il sempre fantasioso Ferrero ha iniziato a pensare a possibili alternative per la panchina blucerchiata. Tra queste, una sembra aver preso piede nella sua mente. Un’alternativa di grido, importante, molto suggestiva e in grado di accendere la piazza. Si tratta infatti di un giovane allenatore con un passato da calciatore straordinario anche in Italia, alla Juventus e all’Inter.

Leggi anche -> Ranieri lascia la Sampdoria: i possibili successori e i nomi in pole

Nuovo allenatore Sampdoria: suggestione Vieira

Patrick Vieira allenatore Sampdoria
Patrick Vieira (fonte foto GettyImages)

Il nome nuovo per la panchina della Sampdoria, alla ricerca dell’erede di Claudio Ranieri, è Patrick Vieira. L’ex campione del mondo con la Francia e campione d’Europa con l’Inter del Triplete, classe 1976, ha iniziato la carriera da allenatore nella squadra riserve del Manchester City nel 2013, passando all’Under 19 nel 2015. La sua prima panchina da allenatore di prima squadra è stata in un calcio completamente diverso da quello europeo.

Potrebbe interessarti -> Scudetto Sampdoria, 30 anni fa l’ultimo miracolo all’italiana

Nel 2016 ha fatto il suo debutto in Major League Soccer alla guida del New York City, conquistando in due stagioni e mezzo un quarto e un secondo posto. Al termine della sua avventura ha riportato, in 90 partite, 40 vittorie e 22 pareggi. Tornato in Europa, nel 2018 ha preso le redini del Nizza, portato al settimo posto in Ligue 1 nella prima stagione e al quinto posto in quella successiva. In difficoltà nell’ultima stagione, è stato esonerato a dicembre e attualmente è alla ricerca di una nuova sfida.

Che possa essere la Sampdoria la soluzione giusta per il suo rilancio definitivo? Al momento non ci sarebbe nulla di concreto, ma la tentazione è forte. E, si sa, con il presidente Ferrero bisogna sempre stare in guardia e aspettarsi anche qualche colpo a sorpresa.