Euro 2020, un altro calciatore positivo al Covid: cresce la paura

Euro 2020 ottavi
Euro 2020 (GettyImages)

Euro 2020, crescono i timori legati ai contagi: un altro calciatore è risultato positivo al Covid.

Cresce la paura per i contagi ad Euro 2020, dopo la notizia del tampone positivo riscontrato a Kulusevski. A riportare i timori della nazionale e la notizia del contagio sono i media svedesi. Dopo Busquets arriva quindi un nuovo caso che rischia di alimentare il caos attorno ai controlli previsti dalle nazionali. Il calciatore bianconero sarebbe stato già messo in isolamento per evitare il rischio di un focolaio.

Il primo aggiornamento racconta di una carica virale molto bassa riscontrata nel tampone di Kulusevski, che resta però positivo al Covid. Per questo motivo lo staff della nazionale ha previsto un immediato giro di tamponi avviando il tracciamento per evitare ulteriori problemi.

Leggi anche: Europei, gli avversari dell’Italia: Xherdan Shaqiri maglie rotte e belle auto

Kulusevski e Busquets: il Covid rischia di creare il caos ad Euro 2020

 

Dopo aver condizionato i campionati nazionali, il Covid rischia di creare scompiglio anche ad Euro 2020. La notizia del tampone positivo riscontrato a Kulusevski crea apprensione nella Svezia, che si è tutelata rintracciando tutti i membri dello staff e le persone vicine al calciatore della Juventus. C’è da scegliere l’eventuale sostituto, e dopo i problemi della Spagna, i vertici del calcio potrebbero riflettere su quanto sta accadendo.

Luis Enrique in Spagna ha infatti messo in preallarme 6 calciatori, e la nazionale scandinava potrebbe fare lo stesso. Il timore è infatti che possano scoppiare focolai, e il rischio è di affrontare le gare del girone con rose ristrette. Curioso anche il caso delle due nazionali che vivono momenti di ansia legati ai riflessi della pandemia. Saranno proprio Spagna e Svezia infatti ad affrontarsi nella prima gara del girone, che vede le due squadre avversarie in un momento molto delicato.