“Non penso proprio”: la risposta del “golden boy” sul vaccino fa discutere

Gianni Rivera e la risposta sul vaccino. L’ex golden boy del calcio italiano, e la sua risposta a Bruno Vespa che ha fatto discutere.

Gianni Rivera, indimenticato fuoriclasse del Milan e della Nazionale di calcio ha stupito tutti quando ospite di Bruno Vespa e del suo salotto televisivo ha dichiarato di non aver fatto ancora il vaccino e di non avere alcuna intenzione di farlo. Il timore che qualcosa possa succedergli è forte e non riesce, spiega a convincersi della necessità a queste condizioni della cosa. Lo stupore in studio è evidente, ma niente riesce a convincere il caro vecchio Gianni.

Bruno Vespa su tutti cerca di spiegare a Gianni Rivera che non esistono dati che attestino che qualcuno della sua età abbia avuto alcun tipo di problema dopo il vaccino. Ma l’ex calciatore insiste affermando che non vuole fare parte di quella esigua percentuale di vittime. Lo studio prova a convincerlo ancora che non esistono casi di problematiche legate a donne o uomini della sua età. Ma Rivera è inamovibile, convinto della sua posizione.

Leggi anche >>> Europei, la Turchia si affida a Calhanoglu: al Milan pronto il rinnovo?

Leggi anche >>> Euro 2020 derby della nostalgia  nella cerimonia d’apertura

“Non penso proprio”: quando Rivera faceva parlare di se per i suoi colpi da maestro

Milan
Milan (GettyImages)

I tempi in cui Gianni Rivera faceva parlare di se per i suoi colpi di genio, per i lanci, per gli assist i gol con colpi da maestro sono ormai finiti. Oggi di Gianni Rivera si parla per le sue posizioni chiaramente no vax. La sua posizione, rispettabilissima ha però molto di autentico. L’ex calciatore infatti ha chiaramente ammesso la sua paura in merito al vaccino, senza per forza trascendere in discorsi politici, etici e quant’altro.

La posizione di Gianni Rivera in merito al vaccino è quella di chi non si fida di ciò che succede, che ne ha paura, lecita. Diversa da quella di chi parla di dittatura, mancanza di libertà, complotto e tutta quella carrellata di niente di cui spesso la gente ama discutere. Lo studio televisivo non crede alle sue orecchie alla pronuncia di quelle parole, ma a Gianni Rivera poco importa, l’ennesimo colpo da maestro ed ancora una volta, tutti a bocca aperta ad ammirare.