La Finlandia cerca l’impresa con il Belgio: i precedenti giocano a favore dei finnici

Finlandia Belgio precedenti
La Finlandia si carica prima di un match (fonte foto GettyImages)

Finlandia-Belgio, i precedenti della gara conclusiva del gruppo B a Euro 2020: per ora comanda la Nazionale di Helsinki.

Battere il Belgio e qualificarsi per gli ottavi di Euro 2020? Impresa impossibile per la Finlandia, sulla carta. La Nazionale di Roberto Martinez è una delle favorite per la vittoria finale, piena di campioni di grandissimo talento, tra i più importanti calciatori d’Europa, da Lukaku a De Bruyne, passando per Hazard e Mertens.

Dall’altro lato c’è invece una nazionale finnica che manca di esperienza, raramente ha toccato le fasi finali delle competizioni internazionali e che non vanta in rosa alcun giocatore di grande esperienza e indiscusso talento, considerando che il proprio numero 10 è Teemu Pukki, un idolo del Norwich, non proprio di una squadra inglese di primissima fascia.

Eppure, i numeri non mentono mai, e i precedenti dicono che tra Finlandia e Belgio a spuntarla dovrebbero essere proprio gli uomini del ct Markku Kanerva. Gli 11 confronti precedenti hanno visto infatti i finlandesi vincere quattro volte, i belgi tre (con quattro pareggi).

Leggi anche -> Entra De Bruyne e il Belgio ribalta la Danimarca: “Da Pallone d’Oro”

Finlandia-Belgio: i precedenti fanno sperare Pukki e compagni

Kevin de Bruyne Belgio
Kevin De Bruyne, grande trascinatore del Belgio (fonte foto GettyImages)

Come si spiega un dato del genere? Ovviamente in un solo modo: la gran parte di questi precedenti si sono giocati in un’epoca non troppo recente, prima dell’exploit del Belgio, che negli ultimi 10 anni ha visto nascere tantissime stelle di primo piano. Tuttavia, anche in tempi recenti la Finlandia ha saputo dare filo da torcere ai Diavoli Rossi. Gli ultimi due incroci tra queste Nazionali sono terminati con un pareggio per 1-1. Si trattava di amichevoli, l’ultima del 1° giugno 2016, l’altra del 9 febbraio 2011.

Con questi due pareggi la Finlandia ha messo insieme una fila incredibile di sette risultati utili consecutivi, con quattro vittorie e tre pareggi. Una striscia che prosegue tuttora. L’ultima sconfitta finnica risale addirittura alle qualificazioni mondiali del 1968, quando a Waregem i belgi s’imposero con uin netto 6-1, trascinati da una tripletta di uno scatenato Lon Polleunis.

Potrebbe interessarti -> Euro 2020, euforia in Belgio: i ministri diventano ‘ultras’ – Foto

In anni più recenti però giocare con la Finlandia per il Belgio ha significato spesso andare incontro a delusioni. L’ultima vittoria della squadra di Helsinki risale infatti a non molti anni fa. Nel corso delle qualificazioni a Euro 2008 i finnici passarono nella propria capitale con un netto 2-0, firmato anche da una vecchia conoscenza del calcio italiano come Eremenko, per poi pareggiare 0-0 a Bruxelles. Nessuna delle due squadre comunque riuscì a qualificarsi alla fase finale degli Europei. Insomma, sulla carta non dovrebbe esserci partita. Ma la ‘maledizione nordica’ per il Belgio potrebbe essere un rischio da dover prendere in considerazione.