Bologna, arriva Sydney Van Hooijdonk: figlio d’arte con tre idoli speciali

sydney van hooijdonk
Sydney Van Hooijdonk (Getty Images)

Ufficiale, il Bologna preleva Sydney Van Hooijdonk, figlio del grande attaccante Pierre: il centravanti segue le orme del padre ma ha tre idoli diversi. E passioni particolari. Sulle punizioni però…

La ristrutturazione del parco attaccanti in casa Bologna è iniziata. Da un figlio d’arte, che in attesa di Arnautovic, colmerà la casella dei centravanti, rimasta vuota nella passata stagione dai tanti infortuni di Santander. Dopo aver chiuso in proprio favore l’affare Barrow, e aver gettato le basi per riportare in Serie A l’attaccante dell’Austria, i felsinei si sono assicurati le prestazioni del gigante olandese. Arriva dal Nac Breda, e porterà centimetri in zona gol, oltre ad un naturale istinto da bomber che è nel suo Dna.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da 17. (@sydneyvanhooijdonk)

Sydney è infatti il figlio di Pierre Van Hooijdonk, uno degli attaccanti più amati dal pubblico orange. Un vero è proprio giramondo che ha calcato i campi di sette nazioni diverse, e che con la nazionale ha collezionato 14 reti in 46 presenze. Al Bologna arriva il 21enne Sydney, che ha caratteristiche simili a quelle del padre, ma passioni diverse. E soprattutto alcuni idoli che potrebbe incontrare in Serie A.

Leggi anche: 3 luglio 1990, l’Italia si arrende a Maradona: il Mondiale svanisce ai rigori

Chi è Sydney Van Hooijdonk: curiosità, passioni, idoli del nuovo acquisto del Bologna. Le sue punizioni…

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da 17. (@sydneyvanhooijdonk)

Pierre Van Hooijdonk era un centravanti atipico. Forte di testa, vista l’altezza, ma anche bravissimo sui calci piazzati. Una punta con piedi educati, che fu spesso protagonista in giro per l’Europa. A vedere le sue foto con il figlio Sydney, nuovo acquisto del Bologna, la somiglianza non sembra netta. Uno riccio, l’altro biondo, ma con un particolare tecnico che accomuna padre e figlio. Quel talento per i tiri piazzati. Sulle pagine social di Sydney infatti ci sono diversi video delle sue prodezze su calcio da fermo.

Poi le tante foto della famiglia, gli scatti al mare, che è una delle passioni dell’attaccante. E le maglie e le immagini che lo ritraggono insieme ai suoi idoli. Da Aguero a Messi, fino a Cristiano Ronaldo, calciatore al quale si ispira il nuovo innesto del Bologna. Il tutto però con il 17 sulle spalle. Lo stesso numero che il padre scelse al Nac Breda e al Fenerbache. É lui il vero idolo di un centravanti che è ufficialmente del Bologna. Arriverà in Italia, in un campionato che il papà Pierre ha sfiorato molte volte in diverse trattative poi sfumate. Se lo godrà Mihajlovic, uno che di punizioni se ne intende, e che di attaccanti ne ha affrontati molti.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da 17. (@sydneyvanhooijdonk)