Italia-Spagna, Immobile sfida Morata: bomber difesi dai ct, criticati dai tifosi

immobile italia spagna
Ciro Immobile (GettyImages)

Immobile e Morata hanno ricevuto una pioggia di critica per lo scarso rendimento: Italia-Spagna occasione unica di riscatto. 

Questa sera martedì 6 luglio è la notte dei bomber incompresi. I commissari tecnici di Italia e Spagna hanno difeso costantemente per tutto il torneo i propri centravanti Ciro Immobile e Alvaro Morata.

Durante Euro 2020, gli attaccanti sono stati presi di mira dai tifosi delle rispettive rappresentative per qualche errore di troppo. In particolare, Morata è stato beccato dai supporter spagnoli – addirittura arrivati a minacciarlo – per il suo scarso rendimento. Ha segnato due gol: uno alla Polonia ed uno splendido al volo contro la Croazia, determinante per il passaggio ai quarti di finale.

In questa manifestazione, Luis Enrique ha difeso a spada tratta il suo attaccante, che ha giocato da titolare tutte le partite dal girone ai quarti di finale e anche questa sera scenderà in campo dal primo minuto per sfidare la “sua” Italia.

Dall’altra parte, ci sarà la Scarpa d’Oro, diventato re dei meme sui social e bomber dimenticato.

Leggi anche >>> Europei Italia: Immobile e il dolce messaggio per il gol che scatena i social

Italia-Spagna: Immobile vuole essere Scarpa d’Oro, non re dei meme

immobile italia spagna
Immobile (GettyImages)

Negli ultimi due incontri con Austria e Belgio Ciro Immobile non ha brillato, ma ha ugualmente aiutato la squadra a conquistare le due vittorie. A differenza del suo cognome, l’attaccante della Lazio è molto mobile e questo crea tanti spazi ai suoi compagni di reparto e centrocampisti. C’è da dire, però, che nelle partite in questione sono arrivati tanti errori tecnici, tra passaggi e scelte sbagliate.

Immobile, però, ha regalato delle perle agli utenti dei social grazie ai suoi gesti e comportamenti assunti in campo. Non a caso, è diventato il “King dei meme” per i tifosi Azzurri.

 

Dunque, Italia-Spagna è occasione di riscatto per Immobile o Morata. Solo uno dei due continuerà il sogno e avrà un’altra occasione per lasciare il segno. Ma il ct Mancini è sicuro: “Ciro è ancora la Scarpa d’Oro. In queste manifestazioni chi viene criticato di più, alla fine risolve la partita o il torneo“.