Europei Italia: Immobile e il dolce messaggio per il gol che scatena i social

Ciro Immobile
Ciro Immobile Nazionale (GettyImages)

Immobile gol, Europei e Italia, il messaggio della piccola di papà. I social ingiustificatamente arroganti.

Ciro Immobile va in gol con  la maglia dell’Italia all’esordio contro la Turchia. Gli Europei sono appena iniziati e la punta napoletana della Lazio firma il 2-0 per gli azzurri. Più tardi, una delle sue bambine scriverà una dedica per il papà, ringraziandolo per quel gol che ha fatto davvero stare bene tutti. Su Instagram (qui il link) l’immagine della scritta della bimba, pochi secondi dopo commenti indecenti e fuori luogo partiranno su vari social network.

Ironie sulla scrittura della piccola, ironie sul fatto che scriva meglio di suo padre, c’è chi dice immaginandosi molto simpatico che a scrivere sia Cassano, pochi, quasi nessuno afferra il gesto della piccola, ne percepisce il disegno, l’intento, ma si, in effetti si chiede davvero troppo. Ciro Immobile fa gol contro la Turchia agli Europei, con la maglia dell’Italia. Il paese gioisce ma poi se la prende con la sua piccolina che scrive per il suo papà ciò che sente.

Leggi anche >>> Nazionale a trazione meridionale: da Gigio a Immobile, tra gli azzurri comanda il Sud

Leggi anche >>> Giacomo Raspadori, il jolly della Nazionale: dalla fidanzata alle passioni

Europei Italia: il messaggio a papà Immobile e le ire di chi non sa gioire per un gol e per l’amore di una figlia

Immobile Insigne
Immobile Insigne (GettyImages)

Il problema serio, oltre ad averlo la Turchia che alla gara d’esordio degli Europei ne prende tre dall’Italia, lo hanno i moltissimi utenti che hanno criticato con ironia spicciola e gratuita le parole di una bimba, la figlia di Ciro Immobile, che altro non ha fatto che congratularsi con il suo papà, che con il suo gol ha dato una gioia a tutti i tifosi della Nazionale e che magari, a quella bambina manca pure, e non poco. Quindi, cos’ha capito realmente questa gente?

In realtà poco, quasi sicuramente niente. Quale potrebbe essere la spinta che porta una persona ad insultare, velatamente o meno una bambina che ringrazia il suo papà per aver fatto gol. Ciro Immobile è andato in rete per la sua Italia, alla prima degli Europei, per la sua famiglia, i suoi figli, i suoi tifosi, che tutti insieme dovrebbero gioire, e nient’altro. Gioire senza insultarsi, senza insultare, senza cadere in basso, tanto, troppo in basso.