Mercato Atalanta, quale futuro per Gollini? La nuova ipotesi

Pierluigi Gollini con le braccia aperte
Pierluigi Gollini (GettyImages)

Mercato Atalanta: Il portiere neroazzurro nei prossimi giorni potrebbe lasciare Bergamo, vediamo le probabili destinazioni.

Nell‘Atalanta è da poco arrivato il portiere Juan Musso. Ora nel club bergamasco vi è il problema Gollini. Infatti l’estremo difensore che ha protetto i pali dei nerazzurri la scorsa stagione potrebbe ritrovarsi escluso e retrocedere ad un ruolo secondario. Per questo motivo il classe 95 inizia vagliare l’ipotesi di lasciare la squadra atalantina e sistemarsi altrove. Di seguito le possibili destinazioni del portiere bolognese.

Mercato Atalanta, le possibili destinazioni di Pierluigi Gollini

Pierluigi Gollini in allenamento con la nazionale azzurra
Pierluigi Gollini (GettyImages)

L’estremo difensore dell’Atalanta gode di un buon interesse nel panorama europeo; su di lui ci sono i nomi di due top club europei. Il Tottenham e l’Atletico di Madrid sarebbero queste le due possibili scelte del portiere nerazzurro. Da una parte il club inglese che è interessato al classe 95 come vice Lloris per la stagione che viene, con l’idea di farlo poi subentrare all’estremo difensore del Tottenham. Infatti il portiere francese è in scadenza di contratto (30 giugno 2022) e Gollini rappresenterebbe un degno sostituto per la porta degli Spurs. Dall’altra parte invece troviamo i campioni di Spagna che sono interessati al portiere italiano solo come sostituto di lusso di Oblak.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Mercato Atalanta, dall’Olanda il nuovo obiettivo: è assalto

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Mercato Atalanta, gira tutto intorno a lui: resta o va via?

Tottenham in vantaggio sulle rivali

Il club di Londra sembrerebbe essere in vantaggio sulle varie rivali per l’affare Gollini, per gli Spurs il portiere rappresenta il futuro della loro porta e non vogliono farselo scappare. Il cartellino del giocatore secondo il sito transfermarkt.it ha un valore di circa 17 milioni di euro, che farebbero comodo alle casse dell’Atalanta. Nella trattativa il Tottenham ha chiesto ai bergamaschi un prestito pluriennale con diritto o obbligo di riscatto a seconda delle prestazioni del portiere bolognese. Staremo a vedere come si evolverà la situazione fra i due club e se il futuro che aspetta Gollini sarà quello di ritornare in Inghilterra.