Adam Ounas e la passione per i numeri: la strana abitudine del talento algerino

Adam Ounas Napoli
Adam Ounas con la maglia del Napoli (fonte foto GettyImages)

I numeri e i segreti dentro e fuori dal campo di Adam Ounas, calciatore algerino del Napoli: moglie, padre e non solo.

Adam Ounas Napoli
Adam Ounas con la maglia del Napoli (fonte foto GettyImages)

Adam Ounas è uno forse il ‘nomade’ di maggior talento del calcio europeo. Tra gli astri emergenti dei primi anni Duemiladieci, dopo aver fatto molto bene con la maglia del Bordeaux, è passato al Napoli senza riuscire a incidere, dando vita a un girovagare che fin qui non gli ha permesso di esprimere appieno tutto il proprio potenziale. Ma di tempo per potersi finalmente imporre ce n’è ancora.

Nato l’11 novembre 1996, Adam Mohamed Ounas è un figlio d’arte. Suo padre è Hadji Ounas, ex portiere e preparatore dei portieri. Non a caso, già a quattro anni il piccolissimo Adam iniziò a tirare calci a un pallone, entrando nella sua prima squadra, il Tours FC, a sette anni.

Francese di origini algerine, è sposato e ha già avuto un figlio dalla moglie Sara nel 2017, in contemporanea con il suo approdo in Italia, a Napoli, dopo una lunga e importanissima parentesi al Bordeaux. Più che per le sue imprese sul campo, al club girondino è rimasto nella mente di molti tifosi per una stranissima abitudine legata ai numeri…

Leggi anche -> Calciomercato, Ounas tornerà al Napoli: ma per quanto tempo rimarra?

Adam Ounas: qual è il suo numero di maglia?

Adam Ounas Crotone
Adam Ounas con la maglia del Crotone (fonte foto GettyImages)

Adam ha una particolarissima abitudine: cambia spesso (quasi sempre), il numero di maglia. O almeno lo ha fatto fin qui nella sua carriera. Tra le giovanili e la prima squadra, il calciatore algerino ha cambiato sei volte il numero di maglia al Bordeaux. Ha iniziato con il 37, per poi passare al 33, 22, 11, finalmente l’agognato numero 10 e per chiudere il 17.

Ripartito da Napoli, ha voluto ricominciare dal primo numero della sua carriera, il 37, sostituito l’anno dopo dall’11. Passato in prestito al Nizza nel 2019/20, Adam anche stavolta ha scelto di cambiare numero, optando per il 10 già indossato ai tempi del Bordeaux.

Potrebbe interessarti -> Napoli, per Spalletti diventa decisivo: bloccata la sua eventuale cessione

Nell’ultima stagione, quella del ritorno in Serie A con sei mesi al Cagliari e sei mesi al Crotone, con molte luci in terra calabra e troppe ombre in Sardegna, ha indossato prima il ‘suo’ 37, che non gli ha però portato troppa fortuna, e poi il numero 7, per la prima volta nella sua carriera. Insomma, per gli amanti dei numeri la carriera di Ounas è una vera fonte d’ispirazione. Quale sarà il prossimo? Lo scopriremo solo a fine mercato, quando sapremo se sarà destinato a rimanere al Napoli o se ripartirà da una nuova squadra.