Calciatori alle Olimpiadi di Tokyo 2020: quando torneranno gli ‘italiani’

Sono sei i calciatori di Serie A convocati per le Olimpiadi di Tokyo 2020: quando potranno essere a disposizione per i rispettivi allenatori.

Kessie Olimpiadi
Franck Kessie con la maglia della Costa d’Avorio (fonte foto GettyImages)

Tutto pronto per l’inizio delle Olimpiadi di Tokyo 2020, che vedranno tra i protagonisti anche sei calciatori ‘italiani’. Pur non essendosi qualificata la Nazionale azzurra, sono sei i calciatori appartenenti a club della nostra Serie A ad essere stati convocati dai rispettivi commissari tecnici. Giocatori importanti che salteranno una buona parte del ritiro e potrebbero recuperare solo in extremis per l’inizio del campionato 2021/22.

La squadra italiana che presterà più calciatori ai Giochi olimpici sarà il Milan. Sono due i rossoneri impegnati con le rispettive Nazionali: Pierre Kalulu, difensore francese classe 2000, e soprattutto Franck Kessié, perno della Costa d’Avorio. Tra tutte le squadre impegnate nel torneo olimpico, la più ‘italiana’ è proprio quella degli Elefanti. Oltre al campione rossonero ci saranno infatti anche Christian Kouamé, attaccante della Fiorentina, e Wilfried Singo, tornante del Torino tra le rivelazioni dello scorso campionato.

Due gli ‘italiani’ presenti anche nella Nazionale padrone di casa: il sampdoriano Maya Yoshida, e il bolognese Takehiro Tomiyasu. Quest’ultimo potrebbe però non essere più un problema per i felsinei in vista del prossimo campionato. Piace infatti moltissimo al Tottenham, e potrebbe a breve lasciare l’Emilia per trasferirsi a Londra.

Meno conosciuti, ma non meno importanti per le proprie Nazionali, sono poi due calciatori che appartengono a squadre italiane di categorie inferiori. In particolare Marius Marin, talento romeno classe 1998 del Pisa, e Rigoberto Rivas, altro calciatore classe 1998 originario dell’Honduras, attualmente in forza alla Reggina.

Leggi anche -> Kessie, l’anima del Milan: ma perché il soprannome “Presidente”?

Quanto torneranno i calciatori dalle Olimpiadi?

Singo Torino
Wilfried Singo (fonte foto GettyImages)

Il torneo olimpico di calcio maschile di Tokyo 2020 inzierà il 22 luglio 2021 e terminerà il 7 agosto con l’attesa finale. Una competizione importante, ma che accende poco la fantasia di molti tifosi, in ansia per le sorti dei calciatori dei propri club. Tra i tifosi rossoneri, ad esempio, in molti si chiedono quando potranno avere finalmente a disposizione i propri beniamini, soprattutto Kessié.

Potrebbe interessarti -> La Fiorentina parla Italiano: gli alibi viola sono finiti

Fortunatamente, non ci sarà da aspettare molto. Vero che i calciatori impegnati alle Olimpiadi salteranno gran parte della preparazione, ma con la fine del torneo prevista per il 7 agosto, potrebbero aggregarsi ai rispettivi club già entro il 10 agosto. Accelerando i tempi dovrebbero dunque riuscire a recuperare per la prima gara del prossimo campionato, prevista per il 22 agosto. Ovviamente se non avverranno infortuni o altri contrattempi di natura fisica.