Bufera su DAZN per ‘colpa’ di Chiesa, tifosi in rivolta: cosa è successo

DAZN Diletta Leotta
Diletta Leotta (fonte foto GettyImages)

Nuova polemica su DAZN, stavolta a causa di Federico Chiesa e di una maglia della Juventus ‘sbagliata’: tifosi in rivolta sui social.

DAZN Diletta Leotta
Diletta Leotta (fonte foto GettyImages)

Nuova polemica su DAZN. Non è cominciata nel migliore dei modi l’avventura per l’emittente britannica, nuova proprietaria dei principali diritti del nostro calcio per il prossimo triennio, quelli per la Serie A. Dopo le tante critiche per il prezzo e per le possibilità criticità derivanti dalla debole connessione internet in molte zone d’Italia, stavolta a scatenare un putiferio è stato… Federico Chiesa!

No, il campione della Juventus, neo campione d’Europa con l’Italia, non ha in verità fatto nulla per far infuriare i tifosi. Ma è stato suo malgrado protagonista di un caso mediatico che è diventato molto discusso sui social, con una vera e propria rivolta popolare, soprattutto da parte dei sostenitori dell’Inter, che si sono sentiti offesi dal broadcast.

Ma cosa è successo nel dettaglio? C’entrano la maglietta della Juventus, quella dell’Inter e un tricolore che è parso cambiare di casacca un po’ troppo rapidamente rispetto a quanto potrebbe accadere durante l’anno…

Leggi anche -> DAZN ‘scippa’ Sky: tanti volti noti nella nuova squadra dell’emittente

DAZN: tifosi in rivolta per Federico Chiesa

Chiesa DAZN
Federico Chiesa con la maglia della Juventus (fonte foto GettyImages)

A scatenare un putiferio mediatico sui social è stato un tabellone pubblicitario di DAZN apparso a Milano, con protagonisti cinque grandi calciatori della nostra Serie A: Federico Chiesa per la Juventus, Theo Hernandez per il Milan, Romelu Lukaku per l’Inter, il Gallo Belotti per il Torino e Ciro Immobile per la Lazio. Peccato che le loro maglie siano quelle dello scorso anno, e qundi su quella bianconera di Chiesa campeggia ancora ben visibile il tricolore.

Una disattenzione da parte dei grafici che hanno curato la pubblicità che ha scatenato l’ira soprattutto dei tifosi dell’Inter. C’è chi accusa DAZN di aver creato un danno d’immagine ai nerazzurri, chi bolla quanto avvenuto come una solita “schifezza“, chi ha sottolineato come il tabellone, essendo a Milano, avrebbe dovuto avere un calciatore dell’Inter o del Milan in primo piano.

Potrebbe interessarti -> Sky e Dazn: costi degli abbonamenti per vedere Serie A e Champions

Ma ovviamente tanti tifosi della Juventus (e non) hanno difeso l’azienda, sottolineando come tutti abbiano la maglia dello scorso anno e quindi non ci sia nulla di strano, nessuna congiura o nessun complotto contro l’Inter. Insomma, il campionato deve ancora iniziare e DAZN è già al centro del dibattito per una presuna filo-juventinità. Chissà cosa potrà accadere quando la stagione avrà davvero preso il via…