Tokyo 2020, quali calciatori valgono di più? Kessié è sul podio

Franck Kessie Milan valore
Franck Kessié (fonte foto GettyImages)

Qual è il valore dei calciatori di Tokyo 2020: domina la Spagna, ma conquista sul podio anche il centrocampista del Milan Franck Kessié.

Franck Kessie Milan valore
Franck Kessié (fonte foto GettyImages)

Il torneo olimpico di calcio di Tokyo 2020 sta per iniziare. Le convocazioni ormai sono state fatte, sono ufficiali, e salvo brutte sorprese, come improvvisi contagi da Covid, i protagonisti annunciati sono pronti a sfidarsi sul terreno di gioco. Ma quali sono i calciatori con il valore più alto tra quelli di questi Giochi olimpici?

Secondo i dati di Tranfermarkt, quindi opinabili e non del tutto scientifici, a dominare è la squadra che anche per i bookmaker sembra candidata all’oro: la Spagna. Tra le Furie Rosse infatti ci saranno tantissimi big già ammirati anche agli Europei. Ma non vanno sottovalutati i brasiliani.

Conquista però un podio in questa speciale graduatoria anche uno dei due milanisti impegnati nella competizione internazionale. Si tratta ovviamente di Franck Kessié, pronto a guidare la sua squadra alla conquista di una medaglia. Il suo valore? 55 milioni di euro secondo il noto portale. A superarlo sono solo due assi della Nazionale iberica.

Leggi anche -> Kessie, l’anima del Milan: ma perché il soprannome “Presidente”?

Tokyo 2020: il valore dei calciatori più importanti

Pedri Spagna valore
Pedri (fonte foto GettyImages)

Sembra quasi scontato, ma il calciatore dal maggior valore sul mercato in questo torneo olimpico sarà l’asso del Barcellona Pedri. Semifinalista degli ultimi Europei con le Furie Rosse, il giovanissimo ma già fortissimo centrocampista ha un valore di mercato che al momento si assesterebbe sugli 80 milioni. Ben dieci in più rispetto al secondo classificato, un suo connazionale: Mikel Oyarzabal.

Per il resto nella graduatoria vediamo un alternarsi di spagnoli e brasiliani. Al quarto posto abbiamo ad esempio una vecchia conoscenza di Ancelotti, Richarlison, dal valore di 55 milioni di euro, davanti a Dani Olmo (milioni). Ma c’è spazio anche per Merino, Soler, Diogo Carlos e Pau Torres.

Potrebbe interessarti -> Calciatori alle Olimpiadi di Tokyo 2020: quando torneranno gli ‘italiani’

Insomma, a dominare la graduatoria sono sole due squadre, con l’incursione di un ivoriano dal talento smisurato e dall’esperienza già importantissima come Kessié. Se a contare fosse solo il valore dei cartellini, Spagna-Brasile dovrebbe essere la finale annunciata di questo torneo olimpico. Ma come sempre è lecito attendersi sorprese, e chissà che alla fine a spuntarla non possa essere una formazione poco considerata, come il Giappone padrone di casa, che pure non potrà godere dell’appoggio del suo pubblico. Staremo a vedere, ma l’unica cosa certa per ora è che lo spettacolo con campioni di questo genere sarà assicurato.