Kaio Jorge, duello Juve Milan: arrivano conferme ma è in vantaggio una big europea

Il Santos conferma le trattative in uscita per Kaio Jorge: Juve e Milan non mollano la presa, ma ci sarebbe un’altra squadra pronta a chiudere.

Kaio Jorge
Kaio Jorge, talento del Santos che piace a mezza Europa (GettyImages)

Kaio Jorge è il nuovo gioiellino del calcio brasiliano. Uno di quei calciatori che è possibile prelevare solo da giovani, e che spesso esplodono rendendo gli affari in entrata impossibili. Come nel caso di Neymar, o anche di Gabriel Jesus, che potrebbe anche essere in uscita dal City ma a cifre che al momento rendono l’affare impraticabile per la maggior parte dei club europei. Ecco perché la concorrenza per Kaio Jorge diventa altissima. La cifra per chiudere col Santos è infatti bassissima, perché il club rischia di perderlo a zero e fa leva sulla volontà dell’attaccante, che chiede il riconoscimento di un indennizzo alla società che lo ha lanciato.

Juve e Milan sono in agguato, il Napoli non molla la presa, ma non è semplice chiudere un affare che stuzzica molti club. Pare infatti che ci sia un’altra squadra pronta ad alzare le cifre da riconoscere al Santos e al calciatore per tentare di bruciare la concorrenza.

Leggi anche: Joey Barton ci ricasca: una nuova accusa per l’allenatore

Kaio Jorge, offerta per superare Juve e Milan: il calciatore ci pensa

Kaio Jorge
Kaio Jorge, Milan e Juve temono l’affondo di un altro club (GettyImages)

Kaio Jorge è ormai ufficialmente in uscita dal Santos. Lo ha confermato il presidente del club brasiliano, deciso a monetizzare e a concentrarsi sugli altri talenti che il club coccola e prova a blindare. Juve e Milan da mesi ormai sondano il terreno per tentare l’affondo, e i rossoneri sembrano i più vicini a chiudere. Dal Portogallo però arrivano notizie su un inserimento forte del Benfica.

Pare infatti che i portoghesi abbiano alzato la cifra per il Santos, con l’intenzione di offrire un contratto alto anche all’attaccante. La situazione sembra ormai chiara. Sarà il calciatore a scegliere, e se l’Italia stuzzica, la possibilità di giocare subito titolare con il Benfica per crescere ancora potrebbe essere seriamente presa in considerazione. Con buona pace di Maldini, Giuntoli e Cherubini, che da mesi sono sulle tracce del nuovo gioiello verdeoro.