Insigne, faccia a faccia per il suo futuro: la decisione del capitano del Napoli

Lorenzo Insigne è tornato dalle vacanze e sta programmando il suo futuro: primo colloquio per capire se resterà a Napoli o meno.

Insigne Napoli
Lorenzo Insigne (fonte foto GettyImages)

Lorenzo Insigne è tornato a Napoli. Dopo il lungo periodo di vacanze che ha fatto seguito alla vittoriosa avventura a Euro 2020, un trionfo assoluto per la Nazionale di Mancini trascinata (anche) dal folletto di Frattamaggiore, è arrivato il momento della resa dei conti. In sua assenza infatti nell’ambiente Napoli si è parlato di molte cose, ma l’argomento più dibattutto è stato quello del suo futuro.

La situazione è chiara e limpida a tutti, ormai. Il numero 24 azzurro ha un contratto piuttosto oneroso in scadenza nel giugno 2022. La società intende rinnovarglielo ma solo spalmando (e quindi abbassando) l’ingaggio su più anni, per esigenze di bilancio, dopo le difficoltà economiche che hanno colpito anche il club azzurro nel periodo post-Covid. D’altro canto Insigne non vuole guadagnare di meno, anzi, vorrebbe anche un aumento, specialmente dopo aver trionfato con la Nazionale.

Posizioni nette e piuttosto distanti al momento, con la società che non sembra voler fare grandi passi verso Insigne e il calciatore che potrebbe anche accettare questa stasi per poi cercare il contratto della vita da gennaio 2022, con un trasferimento a parametro zero il prossimo giugno che sarebbe un colpo doloroso per molti tifosi azzurri.

Leggi anche -> “Insigne piace ad Allegri”: nuovo incubo Higuain per il Napoli?

Per scongiurare tale ipotesi, che non può al momento dirsi remota, serve trovare un dialogo. Anche per questo sono iniziati i colloqui e i confronti faccia a faccia che dovranno portare a una soluzione in grado di accontentare tutte le parti. E il primo, forse il più importante, è avvenuto il 4 agosto.

Napoli, colloquio Insigne-Spalletti: cosa si sono detti

Insigne Napoli esultanza
Lorenzo Insigne esulta (fonte foto GettyImages)

Il primo faccia a faccia decisivo per il futuro di Lorenzo Insigne è stato con il nuovo tecnico del Napoli, Luciano Spalletti. A più riprese durante le conferenze stampa di queste settimane l’allenatore certaldino ha dichiarato di puntare molto sul capitano azzurro per il futuro, ma che le questioni societarie dovrà rivolgerle con chi di dovere.

Potrebbe interessarti -> “La scelta sarà sua”: caso Insigne spuntano le “mani avanti” di De Laurentiis

Secondo quanto riferito dalla Gazzetta dello Sport, in questo primo confronto Insigne-Spalletti l’allenatore avrebbe ribadito proprio questa centralità nel suo progetto tecnico, ricevendo di rimando una risposta positiva. Insigne vuole rimanere al Napoli. Ovviamente, servirà trovare un accordo con la società, ma la volontà è forte. Se De Laurentiis non vorrà privarsi di Insigne, una soluzione si troverà sicuramente. Insomma, un altro tassello si è aggiunto al mosaico. Ma resta da conoscere quello più importante: l’esito del dialogo tra Insigne e lo stesso ADL.