Cristiano Ronaldo e quell’attacco al Manchester City: “Preferirei il Qatar”

Cristiano Ronaldo aveva giurato di non voler mai indossare la maglia del Manchester City: l’intervista diventa virale sul web.

Cristiano Ronaldo
Cristiano Ronaldo (GettyImages)

E’ solo questione di ore, poi Cristiano Ronaldo sarà abbandonerà ufficialmente la Serie A dopo tre stagioni. L’attaccante portoghese lascia la Juventus senza Champions League e con un po’ di amaro in bocca. Sta spingendo per andarsene un anno prima della scadenza del contratto a campionato già iniziato.

Due sono le opzioni possibili, ma una più dell’altra. Da una parte la suggestione PSG, in caso di addio di Kylian Mbappé da Parigi. CR7 potrebbe diventare per la prima volta in assoluto compagno di squadra di Leo Messi. Dall’altra parte, invece, c’è il Manchester City, che si fa prepotentemente avanti per acquistare un altro top player. Tuttavia, il passato da Diavolo rosso di Cristiano Ronaldo sta facendo impazzire i supporter del Manchester United, che si sentono offesi e traditi dal loro ex campione. E infatti, nelle ultime ore è circolata in rete una vecchia intervista, dove il portoghese affermava di non voler indossare la maglia dei Citizens.

Leggi anche >>> Cristiano Ronaldo via dalla Juventus, i tifosi “esultano” – FOTO

Cristiano Ronaldo: “Mai al Manchester City”. E invece…

Cristiano Ronaldo saluta i tifosi
Cristiano Ronaldo verso l’addio alla Juve (GettyImages)

I calciatori prima o poi capiranno che non dovranno giurare fedeltà ad un solo club. Questa volta a cascarci è proprio Cristiano Ronaldo, il quale aveva giurato di non trasferirsi mai al Manchester City, club rivale del suo vecchio United con il quale è esploso ad inizio carriera. In una vecchia intervista che risale al 2015, il portoghese risponde ad una provocazione di un giornalista e sull’eventuale trasferimento ai Citizens: “Pensi davvero che i soldi possano farmi cambiare idea – disse CR7 – Se fosse solo una questione economica non andrei al Manchester City, ma in Qatar. Lì circola molto più denaro che al City. Non è una questione di soldi, ma è la passione“.

Una frase che all’epoca sembrava poter essere una dichiarazione d’amore al Manchester United. Ma adesso, si sta tramutando in una delle più grandi bugie dette dall’asso portoghese.