Italia, frenata dei campioni: i precedenti della Nazionale dopo un trionfo

La prima dopo la conquista degli Europei non va oltre il pareggio: l’Italia stecca da campione ancora una volta, tutti i precedenti.

Roberto Mancini, ct dell'Italia
Roberto Mancini dopo il pareggio tra Italia e Bulgaria (GettyImages)

La Bulgaria ferma l’Italia alla quarta gara di qualificazioni ai Mondiali 2022. Non un risultato terribile, considerando la portata del girone e la strada ancora lunga da percorrere. La Nazionale di Mancini ha diverse partite – soprattutto quella con la Svizzera – per poter prendere il largo e centrare il pass per il Qatar.

Gli azzurri non vanno oltre il pareggio alla prima partita dopo la vittoria degli Europei. L’1-1 consente di prolungare la striscia di imbattibilità a 35 partite consecutive, ma si aggiunge ad una lista di passi falsi dopo la vittoria di un torneo. Infatti, l’Italia ha già steccato in altre circostanze dopo la conquista della Coppa del Mondo: diamo uno sguardo a tutti i precedenti.

 

Italia, precedenti alla prima da campioni: nel 2006 fu sconfitta

Roberto Donadoni ex ct dell'Italia
Donadoni, ct dell’Italia dal 2006 al 2008 GettyImages)

La Nazionale ha conquistato 4 Mondiali e 2 Europei, ma solo in due circostanze è riuscita a vincere la prima partita dopo un trionfo. I precedenti dell’Italia a seguito della vittoria ad un torneo non sono del tutto rassicuranti. Basti pensare che dopo la Coppa del 1934 gli Azzurri persero contro l’Inghilterra 3-2, in quella che viene ricordata come la Battaglia di Highbury. I maestri contro i campioni del Mondo. Vinsero i Tre Leoni.

Nel ’38, invece, l’Italia vinse l’amichevole contro la Svizzera, qualche mese dopo aver fatto la doppietta ai Mondiali. Successivamente, dopo il primo trionfo agli Europei, la Nazionale guidata da Ferruccio Valcareggi vinse il match di qualificazione alla Coppa del Mondo contro il Galles: 0-1, bastò il gol di Riva.

Leggi anche >>> Italia all’ostacolo Svizzera, i precedenti sono piacevoli

Poi, dopo il Mondiale in Spagna del 1982 e quel trionfo inaspettato, l’Italia uscì sconfitta in amichevole contro la Svizzera e anche le successive gare ufficiali non furono memorabili: due pareggi contro Cecoslovacchia e Romania. Discorso simile nel 2006: le prime gare di Roberto Donadoni furono quasi da dimenticare. Dopo i Mondiali in Germania, la formazione azzurra perse l’amichevole contro la Croazia per 2-0, pareggiò il match di qualificazione ad EURO 2008 contro la Lituania e perse pochi giorni dopo contro la Francia 3-1. Mancini riuscirà a mettere subito in riga i suoi ragazzi? La prossima contro la Svizzera sarà fondamentale.