Italia, il ct Mancini è una furia: “Dovete vergognarvi in tanti”

Roberto Mancini si è scatenato su Instagram, attaccando duramente Autostrade per l’Italia: cosa ha fatto infuriare il commissario tecnico.

Roberto Mancini intervista
Roberto Mancini (fonte foto GettyImages)

Mancini attacca Autostrade per l’Italia. Il commissario tecnico campione d’Europa è andato letteralmente su tutte le furie, e stavolta non c’entrano nulla i risultati della sua squadra, né gli avversari. A farlo esplodere è stato quanto accaduto nel viaggio di ritorno dopo di Reggio Emilia contro la Slovenia.

Nonostante la bella vittoria ottenuta nella gara valevole per le qualificazioni ai Mondiali del 2022, l’allenatore non è riuscito infatti a contenere la sua ira quando, pronto a tornare a casa, si è trovato davanti la chiusura dell’autostrada su cui stava transitando, con un’uscita obbligatoria che non sarebbe stata comunicata in anticipo da Autostrade.

Leggi anche -> Mancini-Sensi, scoppia il caso: il difensore smentisce il CT – Foto

Il racconto del tecnico di Jesi è dettagliato. In arrivo a mezzanotte dall’A7 allo svincolo verso l’A26 si è ritrovato l’autostrada chiusa per lavori non preannunciati, ed è stato costretto a cambiare strada. Un imprevisto che lo ha mandato su tutte le furie, al punto da scegliere di fare una storia su Instagram, con tanto di tag per l’account di Autostrade per l’Italia, e di attacco frontale: “Vergognatevi, in tanti dovete vergognarvi“.

Mancini contro Autostrade: la risposta dell’azienda

Roberto Mancini Italia
Roberto Mancini (fonte foto GettyImages)

Ovviamente un attacco così duro e diretto dal commissario tecnico campione d’Europa è stato un brutto colpo per Autostrade per l’Italia. L’azienda si è così affrettata per rispondere pubblicamente all’allenatore, spiegando per filo e per segno cosa è successo in un lungo post su Instagram.

Secondo Autostrade, la chiusura dell’A26 è stata attivata alle ore 21, e l’informazione è stata inserita come previsione nella home page del sito ufficiale, ma anche sui pannelli luminosi ni avvicinamento al tratto interessato, sia dalla A7 che dalla A26. Una chiusura preannunciata fin dalle 9 della mattina, e segnalata in continuità dalle 21 e per tutta la durata della chiusura.

Potrebbe interessarti -> Chi è Andrea Mancini, il figlio di Roberto con un passato da calciatore

Per questo, l’attacco di Mancini non sarebbe giustificato per Autostrade, che accetta però il messaggio e lo prenderà come spunto per migliorare ancora. Senza nascondere il malcontento, l’azienda sottolinea però come i tecnici e gli operai stiano facendo “sforzi inauditi” per cercare di portare avanti un lavoro straordinario su tutta la rete autostradale, ristrutturando tantissime gallerie e allungandone altre. Uno sforzo che comporta inevitabilmente dei disagi, ma necessario per ammodernare le infrastrutture del nostro paese.

Quindi, in conclusione del lungo post, arriva la proposta all’allenatore: “Dentro quelle gallerie lavorano ogni giorno e notte centinaia di uomini e donne che danno il massimo per rispettare i tempi di consegna. Le andrebbe di venire a conoscerli?“. Probabile però che la rabbia del CT non fosse rivolta ai tecnici e agli operai difesi dall’azienda, bensì all’azienda stessa, che così finisce per lavarsene le mani in maniera piuttosto evidente. Accetterà Mancini la proposta?