Mancini-Sensi, scoppia il caso: il difensore smentisce il CT – Foto

Scoppia il caso in Nazionale, con Stefano Sensi che ha lasciato il ritiro per infortunio ma smentisce la versione di ct Mancini.

Roberto Mancini e Stefano Sensi
Roberto Mancini e Stefano Sensi (GettyImages)

Italia-Lituania è terminata con una confortante vittoria degli Azzurri per 5-0. Finalmente la squadra Campione d’Europa ha mostrato tutte le sue qualità, nonostante diverse defezioni tra infortuni e problemi personali. Indisponibili Immobile, Insigne, Chiesa e altri titolari che hanno disputato le prime due gare di questa sosta di settembre.

Chi avrebbe dovuto giocare dal primo minuto era Stefano Sensi. Il centrocampista dell’Inter era dato per titolare in Italia-Lituania e aveva ottenuto la fiducia del ct. Tuttavia, a meno di 24 ore dal match è arrivata la doccia fredda: infortunio e fuori dai convocati. Per tale ragione, Mancini ha dovuto sopperire l’assenza di Sensi con Jorginho, alla terza partita consecutiva. Ma intanto, sui social è spuntato un messaggio del giocatore che ha suscitato imbarazzo.

Mancini sul messaggio di Sensi: “Non ho letto nulla”

Stefano Sensi su Instagram
Storia Instagram di Stefano Sensi (Screenshot)

Al termine della gara vinta contro la Lituania, il commissario tecnico della Nazionale ha svelato la motivazione di aver inserito dal primo minuto Jorginho: “Lasciando fuori Bonucci, mi serviva un calciatore che desse ordine alla manovra. Abbiamo perso Sensi per infortunio che avrebbe dovuto giocare al posto suo. Purtroppo Stefano non era in grado di giocare“.

Leggi anche >>> Roberto Donadoni è sereno: prima la torta, poi la panchina

Ma in realtà, su Instagram il calciatore dell’Inter ha dichiarato le reali condizioni fisiche e ha addirittura dato appuntamento ai tifosi nerazzurri allo stadio: “Ragazzi non è nulla, ci vediamo domenica allo stadio“. Così Sensi ha rassicurato i suoi supporter del club e ha praticamente smentito la versione di ct Mancini. Ma l’allenatore non sapeva nulla e alla domanda sulla storia social del ragazzo, Roberto ha risposto imbarazzato: “Non ho letto nulla“. Pressione dei club? Qualcuno potrebbe pensare che sia stata l’Inter ha richiedere il suo calciatore, ma non è andata così: “Non c’è stata nessuna chiamata da parte delle società“, ha dichiarato fermamente Mancini. Nel frattempo, Sensi ha perso un altro treno a disposizione. A questo punto, la Nazionale può allontanarsi per sempre.