“Ribery alla Salernitana? Che figura di m…”: il duro attacco dell’ex Inter

L’approdo di Ribery alla Salernitana ha fatto sognare i tifosi e gli amanti del calcio romantico, ma non un ex campione di Inter e Real: l’attacco è durissimo.

Franck Ribery Fiorentina
Franck Ribery alla Fiorentina (fonte foto GettyImages)

Ribery alla Salernitana è per molti la vittoria del calcio romantico. Il grande campione che accetta di andare a giocare in una provinciale, seppur calda e importante, fa sempre uno strano effetto. Positivo, ovviamente. Come accaduto con Buffon al Parma, o più indietro nel tempo con Roberto Baggio al Brescia. Eppure, c’è chi di queste storie non vuol saperne, e che anzi bolla la decisione dell’attaccante francese campione del mondo come una “figura di m…“.

Ad attaccare senza sconti l’ex Bayern Monaco e Fiorentina è stato Antonio Cassano. Sempre pronto a metterci la faccia nei suoi giudizi e a dire la sua senza peli sulla lingua, l’ex calciatore barese ha bocciato la decisione di Ribery nel suo consueto intervento a Bobo Tv su Twitch, non utilizzando giri di parole per descrivere il suo approdo a Salerno.

Leggi anche -> Serie A, Ribery e il primato mondiale: perché il francese è unico

Parole fortissime quelle dell’ex Inter, Milan e Real Madrid, tra le altre, che avrebbe preferito per Ribery un finale di carriera differente. Spiega Cassano: “Bisogna smettere con dignità, senza figure di m…“. Per non vedere le sue dichiarazioni manipolate, però, Fantantonio ha tenuto a precisare che non intende attaccare Ribery, semplicemente non capisce perché un super campione abbia scelto di andare in un club che lotta per la serie B.

Non solo Ribery-Salernitana: Cassano attacca tutti

Antonio Cassano Sampdoria
Antonio Cassano con la maglia della Sampdoria (fonte foto GettyImages)

Ma Cassano non se la prende solo con Ribery è le sue scelte di vita. Nel suo mirino finisce anche Immobile. Un attaccante da 150 gol nella Lazio che per Fantantonio non sa giocar ea calcio: “Gioca con la paura, e si vede. Quando gli dai palla non la vuole“. Una bocciatura che non ammette reclami quella dell’ex campione pugliese, che evidentemente preferirebbe per la Nazionale un attaccante di ben altro livello.

Potrebbe interessarti -> Carolina Marcialis, allenamento duro: lady Cassano sorprende i fan – Video

Insomma, dopo aver battibeccato con Jorginho e il suo agente e con tantissimi altri esponenti del mondo del calcio, ancora una volta Cassano ha scelto di farsi terra bruciata attorno, dicendo chiaramente quello che pensa. Un modo di fare che lo fa etichettare come ‘non convenzionale’ e che gli attira le antipatie di molti. Ma di questo Cassano non si preoccupa, e anzi rincara la dose: “Alcuni miei colleghi in tv sono dei leccacu…“. Un concetto estremo, ma forse non troppo distante dalla realtà.