Sarri Lazio, clamoroso retroscena: la richiesta è pesantissima

Dopo il ko a Verona ci sarebbe stato un confronto nello spogliatoio fra Sarri e i calciatori della Lazio: ecco il retroscena.

Maurizio Sarri
Maurizio Sarri durante un match della Lazio, svelato un retroscena (GettyImages)

Alti e bassi. L’inizio di Sarri alla Lazio è racchiuso tutto in una serie di risultati senza continuità. Vittorie nette e pesanti come nel derby e contro l’Inter, alternate a passi falsi come quello fatto registrare ieri al cospetto di un Simeone devastante. Il ritiro imposto dal club, rimandato ma già nell’aria a Formello, è la prima causa del ko, e di un confronto che ci sarebbe stato nello spogliatoi. Qualche spiffero, come spesso accade, è uscito, e il racconto chiarisce la dura presa di posizione del tecnico nei confronti di alcuni calciatori.

Lazio Sarri, il retroscena: cosa è accaduto ieri negli spogliatoi

Maurizio Sarri
Maurizio Sarri (GettyImages)

La grana Luis Alberto, l’infortunio di Zaccagni, una difesa che incassa tanti gol. I problemi di Sarri alla Lazio sono ormai evidenti, e a giudicare dai risultati neanche troppo facili da gestire. La vittoria nel derby non è servita a lenire le ferite di alcuni ko pesanti, e ieri al termine del match con il Verona ci sarebbe stato un duro confronto. 

Leggi anche: Simeone, poker da record alla Lazio e un segreto: la splendida moglie Giulia

Mediaset riporta che il tecnico avrebbe chiesto ai calciatori se qualcuno di loro volesse la sua testa. Di sicuro però trapelano alcune parole riferite dall’allenatore ai calciatori. Pare che l’ex Juve abbia contestato lo scarso impegno, sottolineando che non basta chiamarsi Lazio o aver fatto carriere brillanti. “Chi vuole restare sposi il progetto, altrimenti a gennaio siete liberi di andare via” è una frase che sarebbe trapelata, e che racchiude in pieno il caos che si rischia a Formello. E ora arriva il doppio confronto con Fiorentina e Atalanta, già decisivo per le sorti della stagione.