Serbia, che follia: la curiosa statistica sulla Nazionale balcanica

Battendo il Portogallo, la Serbia ha centrato la qualificazione ai Mondiali, la quarta di fila: c’è una statistica che però rende folle la Nazionale balcanica.

Esultanza Serbia
Esultanza Serbia (©LaPresse)

Tutti pazzi per la Serbia. La Nazionale balcanica è riuscita a conquistare la qualificazione ai Mondiali 2022, gettando il Portogallo di Cristiano Ronaldo nella tremenda bagarre dei playoff. Non un’impresa, ma la dimostrazione di un feeling clamoroso che lega la squadra dell’ex Jugoslavia alla competizione più importante al mondo.

C’è un dato che però rende davvero curiosa questa ennesima qualificazione. Dal 2004 a oggi è la quarta di fila. La Nazionale oggi trascinata in panchina da Dragan Stojkovic riesce (quasi) sempre a centrare l’obiettivo minimo della partecipazione alla fase finale dei Mondiali. Poi nell’atto conclusivo non riesce a rendere al meglio, ma almeno lì ci arriva. E considerando le difficoltà che l’Italia (quattro Mondiali vinti) sta avendo a qualificarsi ultimamente, è già un bel risultato.

Leggi anche -> Ronaldo al tappeto e bersaglio degli sfottò: serbi scatenati – VIDEO

Sembrerà incredibile ma, nonostante questo feeling con i Mondiali, dal 2004 la Nazionale serba è assente nell’altra grande manifestazione destinata alle Nazionali del Vecchio Continente, ossia proprio gli Europei. La squadra oggi di Vlahovic era mancata nel 2004, arrivando terza nel girone di qualificazione dietro proprio l’Italia e il Galles.

Stesso risultato anche nel 2008, quando rimase dietro Polonia e Portogallo. Ancora terzo posto nel girone del 2012 dietro sempre all’Italia e addirittura all’Estonia. Deludentissime le qualificazioni del 2016, quando invece chiuse addirittura quarta su cinque con soli 4 punti, dietro Portogallo, Albania e Danimarca. E arriviamo al 2020, con l’ennesimo terzo posto dietro Ucraina e Portogallo.

Serbia ai Mondiali: obiettivo centrato

Calciatori Serbia con Orsato
Calciatori Serbia con Orsato (©LaPresse)

Nel Vecchio Continente ha sempre fallito, ma nei Mondiali dal 2004 a oggi la Nazionale serba c’è sempre stata. C’era ad esempio nel 2006, nell’anno dell’Italia. All’epoca si presentava ancora insieme al Montenegro e, nonostante una discreta squadra, chiusero l’avventura con 0 punti nel girone con Argentina, Paesi Bassi e Costa d’Avorio.

Non andò molto meglio nel 2010. I serbi arrivarono ancora una volta ultimi ma in un girone tosto con Germania, Ghana e Australia. L’unico successo arrivò, tra l’altro, contro la blasonatissima Germania. Nel 2014 la qualificazione non arrivò, con un terzo posto dietro a Nazionali importanti come Belgio e Croazia, ma i serbi seppero rifarsi nel 2018, arrivando in Russia e chiudendo al terzo posto nel girone dietro Brasile e Svizzera.

Potrebbe interessarti -> Portogallo, Cristiano Ronaldo ci ricasca: gesto furioso del capitano

Insomma, con i Mondiali la Nazionale serba ha dimostrato di avere un buon feeling. E in Qatar arrivano anche con più convinzione rispetto al passato. Saranno loro la sorpresa dei Campionati del prossimo anno?