Pioli, un regalo dopo la beffa: colpo pazzesco per il Milan

Il Milan fa un grande regalo a Stefano Pioli dopo la sconfitta con lo Spezia: arriva un difensore di caratura internazionale.

Oltre al danno, la beffa. Ma solo a metà. Mentre il popolo rossonero si lecca le ferite riportate dopo una sconfitta rocambolesca e clamorosa contro lo Spezia a San Siro, e Pioli cerca di raccogliere i cocci di un ko che non potrà non lasciare strascichi in vista del match con la Juve, la società si muove con forza e vigore sul mercato. Urgono rinforzi in difesa, e la dirigenza ha scelto di andare forte su un top player.

Stefano Pioli Milan
Stefano Pioli (©LaPresse)

Si può sorridere, finalmente, in casa Milan. Anche se non del tutto. Sul mercato la notizia principale della giornata riguarda infatti Pietro Pellegri, che potrebbe essere presto riscattato dal Milan, ma solo per essere girato al Torino. La società di Cairo infatti da settimane ha mostrato interesse per il terzo attaccante rossonero.

Leggi anche -> Il Milan accelera sul mercato: colpo straordinario

Un affare che molti sostenitori speravano potesse essere collegato a un possibile arrivo dalle parti di Milanello di Bremer, difensore brasiliano che tanto sta facendo bene in granata. Le cose a quanto pare non stanno però così. Il Toro continua a respingere ogni richiesta per il suo top player, che potrebbe presto rinnovare per poi accettare un trasferimento, più remunerativo, alla fine della stagione.

Milan, difensore nel mirino: arriva dal Chelsea

Andreas Christensen
Andreas Christensen (©LaPresse)

Se Botman rimane difficilissimo e anche le piste Diallo e Bailly non riescono a sbloccarsi, arriva una clamorosa apertura per il futuro. Il prossimo difensore del Milan potrebbe infatti essere ancora una volta un ex Chelsea, come Fikayo Tomori. Di chi si tratta? Del danese Andreas Christensen, calciatore classe 1996 tornato in Blues nel 2017 dopo una parentesi al Monchengladbach.

Valutato 35 milioni, il centrale difensivo ha un contratto in scadenza nel 2022 e potrebbe accettare la corte di una delle tante pretendenti che stanno lavorando per accaparrarselo a giugno. Il Milan è infatti solo l’ultima delle squadre ad aver sondato il terreno per lui, e al momento non partirebbe nemmeno il pole position.

Potrebbe interessarti -> Milan, è addio al suo “bomber”: il Real Madrid lo vuole a tutti i…

Sul danese è forte il pressing del Bayern Monaco, ma anche di alcune grandi di Spagna come Atlético Madrid e Barcellona, secondo quanto riferito da AS. Una vera e propria asta che potrebbe rendere l’affare complicatissimo per i rossoneri, che potrebbero però giocarsi una carta importante: Simon Kjaer, capitano della Danimarca e grande amico di Chrisitensen.