Juventus, subito un difensore: la scelta viaggia veloce

Il mercato della Juventus si sposta in direzione di un difensore. Il club bianconero ha bisogno di un’alternativa per il presente e di un titolare per il prossimo futuro. La dirigenza valuta alcuni nomi, un blitz nelle prossime ore di mercato potrebbe regalare qualche gioia ai tifosi e a mister Allegri.

L’obiettivo della Juventus è di chiudere con qualche acquisto questo mese di gennaio. La sessione invernale non è mai stata generosa per la squadra bianconera, la novità può essere proprio un accordo da raggiungere in queste ore per rinforzare la rosa.

Chiellini - foto LaPresse
La Juventus vuole un difensore da affiancare a Chiellini – foto LaPresse

Il quarto posto da raggiungere in campionato e la Champions in programma contro il Villarreal sono troppo importanti per tutto l’ambiente bianconero, Max Allegri ha chiesto uno sforzo in più ai suoi dirigenti. Che cercheranno di accontentarlo fin dove è possibile, la rosa bianconera avrebbe bisogno di tanti rinforzi dopo aver sistemato l’attacco con Dusan Vlahovic.

Il reparto difensivo, in particolar modo, può essere migliorato con intelligenza: alla Juve serve un centrale di difesa per stare più tranquilli e non vivere l’ansia degli infortuni. La situazione al centro è piuttosto particolare, Bonucci e De Ligt sono i titolari se in forma, Chiellini l’uomo di esperienza e Rugani l’ultimo nelle gerarchie. Un nome in più da aggiungere subito male non farebbe.

Ritorni di fiamma e nuove soluzioni in bianconero

Acerbi e Kulusevski - foto LaPresse
Acerbi e Kulusevski hanno destini particolari – foto LaPresse

La Juventus ha il grande rimpianto di Romero e Demiral, calciatori dal grande futuro partiti in direzione Atalanta dando prestiti e diritti di riscatto sicuramente vantaggiosi. I tifosi rimproverano alla dirigenza poca fiducia verso i talenti del futuro e sperano almeno di vedere dei volti nuovi che non possano farli rimpiangere.

Sotto traccia prosegue la trattativa con il Tottenham per il centrale Tanganga. Classe 1999, elemento di grande forza fisica da collocare al centro e che non avrebbe doppioni nella Juve. La società bianconera tratta con l’ex Fabio Paratici, il nome di Kulusevski è una contropartita che piace al club inglese. Uno scambio di prestiti può essere fattibile, rilancerebbe i due calciatori e permetterebbe alle società di fare le valutazioni estive per un riscatto.

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI >>> Il Buffon day è festa bianconera

Le piste italiane si muovono, una è ancora calda con Acerbi. Il centrale della Nazionale non va d’amore e d’accordo con i tifosi e con il tecnico Sarri: un’eventuale prossima miccia potrebbe far esplodere un addio che pare conclamato. Cinque milioni possono bastare per un trasferimento immediato. Il doppio della cifra, invece, servirebbe per Gatti, centrale del Frosinone.