Napoli, Insigne tratta il rinnovo a vita: le prossime mosse

68
Napoli, pronto il rinnovo a vita per Insigne (Getty Images)
Napoli, pronto il rinnovo a vita per Insigne (Getty Images)

Il Napoli prepara un rinnovo a vita per Lorenzo Insigne. Le parti avrebbero iniziato a discutere per trovare un accordo 

La prestazione da trascinatore, con tanto di eurogol, nella sfida contro il Benevento di suo fratello Roberto, ha permesso di inserire l’ennesimo tassello nel puzzle del rinnovo di Lorenzo Insigne con il Napoli. Il capitano degli azzurri si è trasformato in un simbolo per la squadra, dopo anni di critiche e di un rapporto con la tifoseria che è sbocciato solamente nelle ultime stagioni.

Lorenzo è maturato e le sue scelte in campo sono spesso diventate essenziali per la squadra. Da Sarri ad Ancelotti, arrivando fino a Gattuso, l’attaccante partenopeo si è evoluto ed ora sogna di legarsi per sempre con la sua squadra del cuore, per diventarne una vera leggenda.

Potrebbe interessarti anche: Gattuso a cena con De Laurentiis, trattativa per il rinnovo: i dettagli

Insigne-Napoli, contatti per il rinnovo: le ultime

Insigne, contatti per il rinnovo (Getty Images)
Insigne, contatti per il rinnovo (Getty Images)

Stando al Corriere dello Sport, le parti sarebbero già al lavoro per trovare un accordo il prima possibile. Il contratto del 29enne è in scadenza nel 2022 e per non correre rischi inutili i dirigenti partenopei hanno iniziato a sondare il terreno. Attualmente Insigne percepisce un ingaggio da 4,6 milioni all’anno e non è ancora chiaro se verrà apportato un miglioramento oppure no, dati anche i 30 anni che compirà il prossimo 4 giugno.

Resta comunque ottimismo nell’aria, con la speranza che il numero 24 del Napoli decida di firmare il rinnovo nelle prossime settimane. La priorità resta il contratto di Gennaro Gattuso, ma subito dopo potrebbe toccare proprio all’esterno sinistro degli azzurri, pronto a restare per sempre nella storia del club partenopeo, trasformandosi in una bandiera assoluta come raramente ormai accade nel calcio moderno.

Leggi anche -> Serie A, ecco la top 11 degli acquisti della sessione estiva