La Lazio si prepara alla Champions: è sfida fra Lewandowski e Immobile

calciopolis
CalcioPolis.it

Lazio e Bayern si preparano alla sfida di Champions, e Immobile e Lewandowski scaldano i motori. E’ duello fra gli ex del Borussia.

Lazio contro Bayern è soprattutto una sfida fra Lewandowski e Immobile, due bomber fra i più prolifici degli ultimi anni in Europa. Un duello che ha acceso più volte la corsa alla “Scarpa d’oro” e che promette spettacolo nella notte di Champions. A suon di reti i due cannonieri hanno trascinato nelle fasi ad eliminazione le rispettive squadre, che domani si affronteranno nel match d’andata degli ottavi. I due attaccanti sono diversi nelle caratteristiche, nel modo di giocare, ma sono accomunati da un fiuto per il gol raro. Lewandowski è dopo Ronaldo e Messi il cannoniere più prolifico degli ultimi anni. L’epoca d’oro dei bavaresi, che hanno vinto tutto nella passata stagione, è nata grazie all’impatto devastante del calciatore polacco, in gol in tutte le competizioni.

L’ex Borussia è secondo per record solo a Gerd Müller, ed è di sicuro uno degli attaccanti più amati nella lunga storia del club. Immobile invece è il vero leader della Lazio. Nella passata stagione, con 36 gol complessivi, due in più del collega del Bayern, riuscì a battere proprio Lewandowski nella corsa alla “Scarpa d’oro” come miglior attaccante d’Europa. Numeri che testimoniano un duello a distanza portato avanti a suon di reti. Domani saranno uno difronte all’altro, eppure hanno un passato in comune. Entrambi giocarono per il Borussia Dortmund, che lanciò in Europa il talento polacco, poi sostituito proprio dal bomber campano.

Una scelta poco felice, perché in Germania, Immobile, non lasciò grandi ricordi nell’unica stagione con la maglia delle vespe. E intanto arriva il pronostico di un illustre doppio ex che non farà felici i tifosi biancocelesti, in trepidante attesa per il match più importante della stagione.

Leggi anche: La Lazio si gode Luis Aberto: è la miglior stagione della sua carriera

Lazio-Bayern: Klose analizza il match e la sfida fra Immobile e Lewandowski

Robert Lewandowski, simbolo del Bayern dei record (gettyimages)

Miroslav Klose ha un posto speciale nella storia e nel cuore dei tifosi della Lazio. Un attaccante elegante, spietato sotto porta, che è il doppio ex della sfida ed attualmente ricopre il ruolo di vice allenatore al Bayern Monaco. Proprio dai bavaresi passò ai biancocelesti nel 2011, segnando 54 reti in una piazza che non lo ha mai dimenticato. Un attaccante forse meno rapido di Immobile e anche meno potente di Lewandowski, ma cattivo sotto porta, bravo con entrambi i piedi e soprattutto capocannoniere e vincitore di un Mondiale.

Klose è l’uomo dei gol pesanti in carriera, ed ha parlato del match che vedrà le sue ex squadre difronte in Champions. Le sue parole fanno discutere. “Immobile è un grande attaccante – ha sottolineato il tedesco – ma anche Correa, Luis Alberto e Milinkovis Savic sono calciatori in grado di fare la differenza. Sono legato alla Lazio e felice di affrontare una squadra che mi ha dato tanto, ma voglio essere chiaro. Se il Bayern scende in campo nel modo giusto la differenza sarà evidente a tutti”. Parole destinate a fare discutere quelle del Campione del mondo a Brasile 2014.

Poi un commento sulla sfida fra gli attaccanti delle due squadre. “Immobile è bravo, è un attaccante che sa fare gol. Lewandowski però è un campione assoluto e per lui parlano i numeri. Ha pochissimi punti deboli, e mi dispiace che domani un match così importante si giocherà senza tifosi”.