Juventus, lo Spezia è al tappeto: gol e record di presenze per Ronaldo

La Juventus batte lo Spezia grazie a Morata, Chiesa e Ronaldo, che ha centrato un altro record: 600 presenze nei campionati in cui ha partecipato.

La Juventus batte 3-0 lo Spezia, e Ronaldo festeggia con un gol le 600 presenze nei campionati a cui ha preso parte. Un record mostruoso per il calciatore più amato e decisivo del ventunesimo secolo, che continua a riempire le sue prestazioni a suon di reti e successi. Una serie di traguardi che Ronaldo, che non smette di stupire, è riuscito a festeggiare allo scadere, con un movimento rapido e la conclusione precisa. Ci aveva provato in più occasioni, e con caparbietà ci è riuscito, con la consueta voglia di gol che serve ora come non mai a Pirlo. Intanto la Juve doveva vincere e ci è riuscita. La lotta a nuovi titoli passa per una dura rincorsa all’Inter e una rimonta con il Porto, e il portoghese sarà decisivo.

Contro lo Spezia si sono rivisti Morata e Bernardeschi, fondamentali per la rete dell’1-0, e Chiesa nel bis. L’attaccante spagnolo è la più bella notizia per Pirlo, che intanto si gode l’ex viola, sempre decisivo dal suo approdo al Torino. Notizie importanti e un successo che arriva nel giorno del record di Cristiano Ronaldo. Un 3-0 in cui la difesa orfana di De Ligt, out dopo il riscaldamento, ha tenuto bene. La Juventus ha mostrato i soliti difetti a centrocampo e una sola sbavatura in difesa sul rigore poi parato da Szczesny, ma è tornata a vincere, rimanendo agganciata al sogno del decimo Scudetto. Per tentare l’impresa però serve il miglior Ronaldo, che festeggia le 600 presenze e si prepara ad un rush finale da protagonista.

Leggi anche: Tegola in casa Juve: un big finisce ko nel riscaldamento

Juventus, Ronaldo festeggia il record di 600 presenze: Cr7 non molla l’Inter e la Champions

messi ronaldo
Ronaldo festeggia il record di 600 presenze nei campionati (Getty Images)

Record di presenze e vittoria. Con la ciliegina del gol per Cristiano Ronaldo, che ha festeggiato grazie al punto del 3-0 un traguardo non da poco. Un dato che testimonia la capacità di Cr7 di resistere agli infortuni, la voglia di essere sempre in campo ed essere determinante per le squadre che hanno avuto la fortuna di averlo a disposizione. Il portoghese ha disputato con quella di oggi 85 partite in Serie A con la Juventus, 196 in Premier col Manchester United, 292 nella Liga col Real Madrid e 27 con lo Sporting Lisbona.

Tutte esperienze vissute a ritmo di successi e trofei, che il marziano di Madeira non vuol smettere di alzare al cielo. La Juventus vuole rincorrere l’Inter e cambiare il corso della Champions, cercando un successo con il Porto. A Pirlo, che continua a gestire la delicata emergenza infortuni, serve un calciatore affamato e sempre a caccia di record e vittorie. Uno come Cristiano Ronaldo.