“Hakimi al Napoli? Perchè no”: il procuratore spiazza tutti

Hakimi
Hakimi (GettyImages)

Una dichiarazione che certo fa effetto. Hakimi al Napoli, una suggestione non da poco che di certo piacerà ai tifosi azzurri.

Alejandro Camano, spiazza tutti. L’agente del laterale destro di origini marocchine, Achraf Hakimi attualmente all’Inter e punto di forza della squadra allenata da Antonio Conte ha rilasciato una dichiarazione che c’è da scommettersi, farà molto discutere. In una recente intervista radiofonica, Camano ha infatti parlato dell’attuale stagione del suo assistito, ed infine ha aggiunto che non è da escludere un futuro lontano da Milano per Hakimi, e che una delle destinazioni più gradite potrebbe essere proprio Napoli.

Il procuratore, riferendosi alle sue origini argentine, citando chiaramente Diego Armando Maradona, ha parlato di Napoli, come la meta preferita per un connazionale del più grande calciatore della storia del calcio. Certo, bisognerà capire cosa pensa il calciatore della riflessione del suo procuratore, anche perchè, a Milano, i rapporti con il tecnico Conte non sembrano essere dei peggiori. Al momento quindi, si tratta di semplici “chiacchiere” di mercato, con l’intento magari di strappare un prolungamento con l’attuale società, e chiaramente qualche soldo in più.

Leggi anche >>> Inter, D’Ambrosio positivo al Covid: come sta l’esterno

Leggi anche >>> Daniele Orsato può tornare ad arbitrare l’Inter: è bufera sui social

Hakimi al Napoli è una suggestione che fa comunque sognare i tifosi azzurri

Hakimi compagni
Hakimi compagni (GettyImages)

La notizia è di certo di quelle che fanno sognare. Bisogna chiaramente tenere conto del momento in cui viene lanciata una simile prospettiva, del contesto, e di tutto quello che circonda attualmente le due società. Chiaramente un’operazione del genere avrebbe bisogno di un forte impegno economico da parte della società azzurra. Impegno che considerati gli scenari presenti e potenzialmente futuri, non si sa quanto realizzabile.

Il Napoli oggi, ha come traguardo assolutamente decisivo, il piazzamento in Champions League. Senza i soldi della qualificazione, gli azzurri rischierebbero di vedere compromesso il prossimo mercato estivo. Di conseguenza la speranza di vedere una rosa competitiva ai nastri di partenza per la prossima stagione. Sognare, costa niente, prendere calciatori ed ipotizzare progetti che richiedono forti e decisi investimenti, invece, qualcosina, forse, si.