Gran Galà del Calcio, stasera torna l’evento: 10 anni di premi e curiosità sui vincitori

Gran Galà del calcio
Gran Galà del calcio, una foto dell'edizione 2014 (getty Images)

Gran Galà del calcio 2021: stasera torna l’evento che ha premiato i campioni della Serie A, e che spesso ha lanciato grandi talenti. 

Il Gran Galà del Calcio 2021 torna questa sera per premiare i migliori della passata stagione. E’ un evento che ha visto la luce nel 2011, anno in cui ha sostituito gli “Oscar del calcio”. E’ la decima edizione della kermesse che negli anni ha premiato i migliori della Serie A, scoprendo talenti e dando anche al calcio femminile una vetrina che è poi risultata importante nella crescita del settore. Saranno premiati quindi “il miglior 11” della passata stagione, il calciatore e la calciatrice dell’anno, ma anche la migliore società e l’allenatore più bravo.

Spazio anche per gli arbitri, con l’elezione del direttore di gara che si è distinto maggiormente. E’ un premio ambito, che nell’edizione del 2019 è stato monopolizzato dalla Juventus e da Cristiano Ronaldo e quest’anno vedrà nomi illustri fra i candidati.

Donnarumma, Handanovic e Szczesny sono i tre portieri in lizza, mentre in difesa c’è tanta Juve e molta Atalanta. A centrocampo è lotta aperta fra i calciatori della Lazio, e le rivelazioni quali Amrabat, Kulusevski, Barella e Locatelli, oltre a Pjanic e Bentancur. I nomi degli attaccanti che comporranno il virtuale “dream team” sono quelli di Paulo Dybala, Cristiano Ronaldo, Zlatan Ibrahimovic, Josip Ilicic, Ciro Immobile e Romelu Lukaku. Fra gli allenatori invece è lotta aperta fra Gasperini e Inzaghi, mentre Calvarese, Orsato e Rocchi si contendono il premio riservato al miglior arbitro.

Leggi anche: Calciomercato Juve, Dybala e Cr7 per finanziare il restyling: i nomi

Gran Galà del Calcio, un premio che rivela talenti e premia i migliori della Serie A

Gran Galà del calcio Tonali
Sandro Tonali, premiato due vole come migliore giovane della Serie B (Getty Images)

C’è curiosità quindi anche per scoprire chi vincerà il premio per il miglior giovane calciatore della Serie B. Il primo andò ad El Shaarawy, e poi fu il turno di Insigne, Verratti e Immobile. Fu assegnato in seguito a Berardi, Masina, Rugani, Cragno e due volte a Tonali. Chi lo vince ha praticamente un futuro scritto in Nazionale e spesso nel giro di un anno si ritrova in lizza per il migliore 11 della Serie A. Fra gli allenatori Allegri e Conte hanno monopolizzato l’evento, con una incursione di Sarri e una di Gasperini, che potrebbe fare il bis in questa stagione.

Le curiosità sono molte anche per gli altri premi, a partire dal calciatore nominato più volte il migliore del campionato. E’ Andrea Pirlo, eletto in 3 occasioni ed ora sulla panchina dei bianconeri. Fra le calciatrici invece la più premiata è stata Melania Gabbiadini, sorella di Manolo, attaccante della Sampdoria.