Roma-Ajax, per l’Europa e sul mercato: tanti talenti in mostra nei quarti di finale

Roma Ajax Europa mercato
Gravenberch e Neres, talenti dell'Ajax che la Roma punta in Europa e sul mercato (Getty Images)

Roma e Ajax incroceranno il loro cammino in Europa League, ma spesso sono legate dalle trattative di mercato. Saranno molti i gioielli in mostra nel doppio confronto che vale le semifinali. 

Roma e Ajax saranno avversarie nei quarti di finale di Europa League. Uno scontro delicato per i giallorossi, che in caso di vittoria attendono la vincitrice del match fra Manchester United e Granada. Gli olandesi hanno mostrato qualità e una spiccata propensione all’attacco, e i 180 minuti contro i giallorossi saranno all’insegna dello spettacolo. Si preannunciano due match ricchi di reti ed emozioni, perché i calcoli non servono fra due squadre capaci di ribaltare qualsiasi risultato.

Uno scontro all’insegna del gol verrebbe da dire, e del mercato, perché i due club hanno spesso intavolato trattative e sono in contatto. Lo furono nel caso di Kluivert, prelevato dai lancieri con la promessa di osservare più da vicino anche Hakim Ziyech e David Neres. E ancora prima il percorso dall’Olanda all’Italia lo fece Cristian Chivu, che fu il primo a brillare con i giallorossi dopo l’esperienza all’Ajax.

Sarà quindi un’occasione per parlare anche di altri due calciatori che da tempo sono nell’orbita del club capitolino, e anche un modo per valutare gli altri gioielli messi in mostra da Erik ten Hag.

Leggi anche: Borja Mayoral capocannoniere in Europa League: la Roma ora ci crede

Roma e Ajax, amiche sul mercato, contro nei quarti di Europa League: i talenti nel mirino giallorosso

Roma Ajax mercato Europa
La Roma di Fonseca attende l’Ajax, per l’Europa e per il mercato (Getty Images)

Roma-Ajax diventa quindi un’occasione per parlare di mercato, e non è solo il match di Europa League più spettacolare dei quarti. Sono molti gli affari intavolati fra i giallorossi e i lancieri, che metteranno in mostra la solita batteria di talenti pronta a decollare nei top club europei. In passato si parlò di Ryan Gravenberch, centrocampista che ha una lunga fila di pretendenti pronta ad offrire ponti d’oro. E’ un calciatore alto e potente, dotato di grande qualità ma anche forza fisica e visione di gioco. Fu al centro dei contatti dopo l’affare Kluivert, che avvicinò la Roma anche a David Neres. L’esterno offensivo piace ancora, ma la sua valutazione è ora diversa dalla cifra che la Roma provò ad offrire in passato.

Un altro calciatore nel mirino giallorosso è Jugen Ekkelenkamp, centrocampista che si presentò nel doppio confronto perso dalla Juventus in Champions contro gli olandesi. Da quel momento si è accesa un’altra stella che ha attirato le attenzioni del club. In questa stagione ha messo a segno 3 reti e fornito un assist nelle 12 presenze in Eredivisie. Niente male per un ragazzo di 20 anni. Ha la stessa età di Antony, ma il discorso diventa più complicato. L’esterno offensivo in 24 presenze ha messo lo zampino in 16 gol dei lancieri fra reti e rifornimenti per i compagni, ma gli almeno 30 milioni richiesti dall’Ajax, e la forte concorrenza, sbarrano la strada ad una trattativa.

Mezza Serie A è con gli occhi puntati sul prossimo match, perché i talenti in mostra sono molti. Bryan Brobbey, attaccante classe 2002, ha convinto il Lipsia grazie ai 9 gol, e con una trattativa lampo Mino Raiola lo ha già lanciato in Bundesliga. Poi c’è il difensore Devyne Rensch, addirittura un 2003, e Mohammed Kudus, trequartista che fu anche sondato dal Milan. Una fucina di talenti che non smette mai di essere al centro del mercato. Roma-Ajax sarà anche questo, ma vale un posto fra le prime quattro in Europa League, e Fonseca punta ad alimentare il sogno di alzare il trofeo.