Rinnovo Belotti, c’è l’apertura: il Torino incassa la risposta e le condizioni

rigore su Belotti
Rigore su Belotti? Non per l'arbitro, che ha infiammato il derby (Getty Images)

Rinnovo Belotti, l’attaccante apre a Cairo ed è pronto a discutere con il Torino. Le condizioni però fanno riflettere il club.

Andrea Belotti è l’anima di un Torino che prova in una stagione delicata a centrare l’obiettivo salvezza. Una condizione chiara per un gruppo che ha buone qualità, e che rischierebbe di sgretolarsi nel caso di una retrocessione che avrebbe del clamoroso. Nicola ha preso in mano una squadra costruita per affrontare una stagione serena, ma l’emergenza Covid, gli infortuni ed una partenza complicata, hanno incrinato le certezze nello spogliatoio.

Rinnovo Belotti e salvezza sono quindi le due chiavi in questa fase del campionato. Nient’altro per un club che vuole rilanciarsi, ma che deve fare i conti con un rush finale da affrontare senza sbavature e con coraggio. La squadra lo ha dimostrato nella clamorosa rimonta al Sassuolo, che ha portato in dote tre punti fondamentali. Ora è il momento di accelerare e di mettere nero su bianco il rinnovo con Andrea Belotti, che ha già la fila delle pretendenti a bussare forte.

Lo ha sottolineato Tuttosport, che ha svelato le condizioni dell’accordo. Il “Gallo” non avrebbe problemi di alcun tipo a legarsi a vita con i granata, e neppure grosse condizioni economiche da riformulare a Cairo. La richiesta é di natura diversa, e il presidente dovrà rifletterci bene.

Leggi anche: Chi è Mick Wallace, il parlamentare irlandese tifoso del Torino; Video 

Rinnovo Belotti, il messaggio a Cairo è netto: il presidente riflette

Belotti
Andrea Belotti vuole il un grande Torino (Getty Images)

Rinnovo Belotti e capitolo salvezza da chiudere il più in fretta possibile. Nicola e Cairo hanno condiviso insieme le strategie per il futuro, che ripartono dalla Serie A e dall’attaccante. L’apertura sull’allungamento del contratto c’è stata, ma il capitano granata ha dettato le sue condizioni. Non c’è da discutere di soldi e neanche dei tempi, ma solo di ambizioni. Belotti ha dimostrato il suo spessore, è l’attaccante della nazionale che tenterà l’assalto ad Euro 2021 e sarebbe stufo di lottare per la salvezza.

Secondo le indiscrezioni riportate da Tuttosport avrebbe chiesto al presidente garanzie tecniche e la costruzione di una squadra pronta ad alzare l’asticella, magari per tentare di lottare per l’Europa League. Un messaggio tutto sommato giusto se si valuta il rendimento della punta e di una squadra da troppo tempo confinata nella zona destra della classifica.

Cairo riflette. L’ambizione non manca al “Gallo” e a Nicola, e la piazza da tempo reclama la costruzione di una squadra più competitiva. A questo si aggiunge che Belotti avrebbe messo come unico paletto sul rinnovo la volontà di competere per qualcosa di più importante, e la fila delle pretendenti non manca. C’è da tempo la Roma, che cerca una punta per dare l’addio a Dzeko, ma anche il Milan, e di certo tanti club di Serie A che gli darebbero volentieri una maglia da titolare. Cairo riflette ma deve fare in fretta, perché il tempo stringe e il mercato già si muove.