Sampdoria, Ferrero glissa sul rinnovo di Ranieri: “Dovreste chiedere a lui”

Claudio Ranieri
Claudio Ranieri (GettyImages)

Il presidente della Sampdoria, Massimo Ferrero sul rinnovo di contratto di Claudio Ranieri, tecnico dei blucerchiati.

Claudio Ranieri si, Claudio Ranieri no. Rinnovo o addio, non è ancora chiaro cosa succederà in casa Sampdoria. Il tecnico, ex Napoli e Fiorentina, ha più volte manifestato la sua intenzione di restare a Genova, sponda blucerchiata, per continuare in un progetto tecnico che evidentemente lo appassiona gli offre molti stimoli, ma poi bisogna chiedere alla proprietà. Il presidente Ferrero, dal canto suo, continua a ribadire che bisogna chiedere al tecnico.

La verità è che al momento, volutamente o meno, si è creato una sorta di blocco comunicativo tra le due parti. Rinnovo per Ranieri se lo vuole se parla la società, rinnovo se la Sampdoria lo vuole, se parla il tecnico. Altra verità, è che evidentemente le due parti sono già d’accordo o quasi, su tutto, e magari negli ultimi tempi provano a limare gli ultimi dettagli prima di mettere nero su bianco il prosieguo del rapporto professionale. Magari lo screzio mediatico, ha il fine di ammorbidire le posizioni rimaste in sospeso. Chissà.

Leggi anche >>> Sampdoria, è ribaltone: gelo con Ranieri e incontro con Stankovic. Le ultime

Leggi anche >>> Sampdoria-Verona, la gioia di stare al centro

Sampdoria, Ferrero glissa sul rinnovo di Ranieri: e se ci fosse dell’altro?

Massimo Ferrero
Massimo Ferrero (GettyImages)

L’unico ostacolo, al momento, tra il rinnovo di Claudio Ranieri come tecnico della Sampdoria, e Massimo Ferrero, potrebbe essere, al momento, realisticamente rappresentato dalla possibilità che la società abbia avuto nel frattempo qualche ripensamento di natura tecnico organizzativa, e che di conseguenza, stia guardando altrove per il nome del prossimo allenatore. Ma questa, è soltanto una ipotesi.

Le due parti, Claudio Ranieri e Massimo Ferrero, dovrebbero, in ogni caso, a breve sedersi di comune accordo per parlare di rinnovo, oppure eventualmente decidere di separarsi. L’ipotesi sembra al momento remota, considerato l’affetto ed il legame ormai evidenti tra il tecnico e la piazza, ma nel calcio, niente è impossibile, e l’incertezza, cosi come il colpo di scena, sono sempre dietro l’angolo, pronti a stupire, meravigliare, destabilizzare.