Calciomercato Bologna, i big in vendita: Mihajlovic lascia o rilancia?

Mihajlovic Bologna
Sinisa Mihajlovic, tecnico del Bologna (GettyImages)

Il Bologna ha messo in vetrina una serie di talenti in rampa di lancio: premiato il lavoro di Mihajlovic, che non vuole però vendere i migliori calciatori in rosa.

Lazio, Juve e Milan, sondano il terreno in casa Bologna. Sono tanti infatti i gioielli messi in mostra dai felsinei, e alimentano i sogni di mercato delle big che potrebbero mettere sotto assedio il club. Merito di Mihajlovic, che si dimostra fra i migliori tecnici nella valorizzazione dei giovani. Lo ha già fatto al Milan con Donnarumma, e si è ripetuto in rossoblu. La crescita di Barrow ha acceso sull’attaccante i riflettori della Juventus e non solo. Ci pensano i bianconeri, e fanno lo stesso in casa Milan per Orsolini.

I rumors raccontano infatti di sondaggi effettuati con i procuratori più che con il club, che non ha incassato offerte ufficiali ma sa di dover resistere. Anche Svanberg ha una lunga fila di estimatori. In primis la Lazio, che avrebbe messo anche gli occhi su Schouten così come il Napoli. Il club vorrebbe in primis trattenere Barrow, ma prima deve riscattarlo per 15 milioni. Per un’offerta pesante l’operazione sarebbe semplice e porterebbe alla società soldi pesanti, ma priverebbe Mihajlovic del suo calciatore migliore. Riflette il Bologna, e lo fa anche il tecnico, che ha chiesto un progetto ambizioso.

Leggi anche: Una vita da fiction: Sinisa Mihajlovic entra nel club

Bologna, Mihajlovic è chiaro: sul mercato però le offerte sono interessanti

Musa Barrow
Musa Barrow, il Bologna vorrebbe trattenerlo e accontentare Mihajlovic (Getty images)

La strada è quindi tracciata in casa Bologna, e Mihajlovic ha già indicato la sua volontà per il futuro. Il tecnico vorrebbe alzare l’asticella e creare un progetto più ambizioso ma ha già sottolineato che il suo percorso non sarà condizionato dai soldi bensì dalla volontà del presidente. Vuole provare ad alzare i giri Mihajlovic, che sa però di dove rinunciare a qualche pedina del suo Bologna.

L’allenatore vorrebbe trattenere Barrow e potrebbe dare l’ok ad altre cessioni, ma proprio dal mercato dipenderà il suo futuro in rossoblu. “Io qui sto bene – ha recentemente dichiarato il tecnico – e non penso a ciò che succederà. É solo una questione di programmi e ambizioni. Se poi dovesse arrivarmi un’offerta ne parlerò serenamente con la società. 

Parole che rassicurano Joey Saputo, ma che lo caricano di responsabilità. Trattenere Barrow e Svanberg sarebbe la prima buona notizia per l’allenatore, che poi chiederà rinforzi. Fra l’attaccante, lo svedese e Orsolini, uno però potrebbe partire, e Mihajlovic dovrà probabilmente scegliere. Sacrificarne uno per arrivare ai calciatori che lui vorrebbe chiedere potrebbe essere la strada giusta. L’alternativa sarebbe invece un addio che non vuole nessuno. Mihajlovic riflette, e lo fa anche il Bologna, che vuole tornare grande insieme al suo tecnico.