Esonero Pirlo, settimana decisiva: la Juve ha allertato il sostituto

Esonero Pirlo
Andrea Pirlo, ancora al centro di voci su un probabile esonero (Getty Images)

Esonero Pirlo, la Juve riflette: vietato perdere la Champions in casa bianconera, e c’è già il nome del sostituto. 

Settimana caldissima per Andrea Pirlo, messo in discussione dalla Juve che riflette su un eventuale esonero. Il tecnico, dopo la sconfitta con la Fiorentina, ha incassato ulteriori accuse, e il cammino dei bianconeri nelle ultime 5 giornate non sarà semplice. Agnelli non può più attendere, e neanche dare ulteriori possibilità all’ex centrocampista, che potrebbe giocarsi già tutto contro l’Udinese.

Lo afferma la Stampa, che svela i dettagli di un’idea sempre più concreta alla Continassa. La gara con i friulani è infatti da vincere a tutti i costi, anche perché i 4 match successivi saranno molto complicati. Perdere punti contro Gotti avrebbe il sapore di un addio alla Champions che creerebbe un disastro sportivo ed economico per Agnelli, deciso, se necessario, a cambiare in corsa.

Ecco quindi che sbuca l’indiscrezione su un possibile esonero di Pirlo che la Juve potrebbe ufficializzare in caso di ko nel prossimo match. A traghettare la squadra per dare la scossa potrebbe essere Igor Tudor, che è nello staff del centrocampista e ne potrebbe raccogliere l’eredità nelle ultime 4 partite.

Leggi anche: Juve, minacce social a Pirlo e al figlio Niccolò: la risposta – FOTO

Pirlo, la Juve punta su Tudor e sfoglia la rosa per la prossima stagione

Massimiliano Allegri
Juve, Pirlo e il possibile esonero. Tudor potrebbe traghettare la squadra e poi tutto su Allegri (Getty Images)

Tutto dipende quindi da una qualificazione in Champions in casa Juve. La permanenza di Pirlo, la possibilità di puntare su un tecnico più esperto, la capacità di investire sul mercato per rifondare una squadra in grave difficoltà. Un ko con l’Udinese potrebbe spingere la Juve ad ufficializzare quindi l’esonero di Pirlo e affidare la guida tecnica del club ad Igor Tudor. Lo rivela la Stampa, che parla di scelta pronta da parte di Agnelli.

Poi si penserà all’anno prossimo, ma i bianconeri sono al bivio. In caso di addio ai sogni Champions sarebbe complicato puntare su tecnici esperti ed esigenti, che vorrebbero prendere parte alla massima competizione europea. Se la Juve dovesse invece arrivare tra le prime 4, il primo obiettivo resta Massimiliano Allegri, che sembra ormai tagliato fuori da Sarri per la panchina della Roma.

E’ un indizio forse sulla voglia di attendere altre chiamate da parte dell’ex tecnico di Juve e Milan. Intanto Agnelli ha le idee chiare e vuole rilanciare il progetto anche per allontanare le voci su un suo possibile addio alla poltrona da presidente. Per farlo però servono i soldi in arrivo da un accesso alla competizione nell’anno prossimo, e proprio per questo l’Udinese può decidere le sorti di Andrea Pirlo.