Serie A, Conte raggiunge le 200 panchine: un record dopo l’altro

conte lautaro lite
Antonio Conte allenatore dell'Inter (Getty Images)

Conte raggiungerà le 200 panchine in Serie A, domenica contro la Sampdoria. Un motivo in più per continuare a vincere.

Antonio Conte non vuole fermarsi più, e nonostante la vittoria dello scudetto da parte dell’Inter, vuole continuare ad alimentare i record già raggiunti, per alzare l’asticella. Questo è un motivo in più per vincere contro la Sampdoria, così da festeggiare al meglio le 200 panchine in Serie A. Il tecnico salentino è il più vincente a raggiungere questo numero, avendo le sue squadre vinto per ben 135 volte su 199 nel massimo campionato italiano.

Domenica, potrebbe arrivare la 136esima partita vinta, il che aumenterebbe ulteriormente il divario su chi lo segue in questa speciale classifica. Infatti, dietro di lui si trovano Lippi e Ancelotti, fermi entrambi a 107 match vittoriosi su 200. Ciò, non fa che aumentare ancora di più l’aura di invincibilità di mister Conte, che sicuramente conscio di ciò, vorrà aumentare con l’arrivo delle 200 panchine in Serie A. Inoltre, è probabile che vorrà mandare subito un messaggio a Mourinho, fresco allenatore della Roma per la prossima stagione.

Leggi anche >>> In Argentina ne sono certi: la Roma ha cercato Gallardo prima di Mourinho

Leggi anche >>> Messi, in bilico tra PSG e Barcellona: l’offerta dei francesi e la scelta di Leo

Conte, il leader perfetto

conte curiosità
Antonio Conte allenatore dell’Inter (Getty Images)

Le 200 panchine in Serie A che Conte raggiungerà contro la Sampdoria, quindi, devono essere considerate in base alle 135 vittorie fin qui ottenute. Numeri incredibili, che certamente ne trasmettono un’aura da leader perfetto.

Ci sono vari aneddoti su questo, come quello raccontato da Luigi De Canio, che ha avuto il salentino come collaboratore al Siena nel 2004-2006. Lo stesso tecnico dell’Inter, gli ha detto che quando giocava alla Juventus, sul finale di carriera, i calciatori con poche presenze erano fondamentali, perché quando schierati facevano lavorare di più i titolari. Da qui si può benissimo capire l’importanza dei gregari nella carriera da allenatore di Conte.

Del resto, tutti conosciamo l’importanza da questi riservata a calciatori non di grande qualità come Padoin e Giaccherini, così da cementificare il gruppo e mantenere vivi i titolari più forti, che con lui devono stare attenti al posto.

Conte, dunque, sta per raggiungere le 200 panchine in Serie A. Un traguardo importante che lo vede come recordman di vittorie all’interno di questo periodo di partite. Certamente, per il tecnico dell’Inter, è un motivo in più per sorridere, e continuare a vincere.