Torino: tutte le ambizioni di Cairo passano per Belotti, forse

Belotti
Belotti (GettyImages)

Torino, Cairo, Belotti l’asse che in questo momento tiene in piedi il sogno granata, basterà per la rifondazione?

Ogni anno il Torino allestisce una squadra competitiva, sceglie un buon tecnico, ha mille buoni propositi ma poi sprofonda nel nulla. Quest’anno addirittura la retrocessione in Serie B scampata per un soffio. Belotti il leader assoluto della squadra granata è oggi al centro del mercato, molte squadre sarebbero interessate a lui, e lui nello stesso tempo potrebbe essere mosso dalla volontà di una nuova esperienza o di un palcoscenico più ambizioso, scelta assolutamente legittima

Se dovesse partire Belotti, potrebbe esserci la rottura definitiva tra Urbano Cairo e l’ambiente granata. Ambiente che già oggi lo contesta pesantemente, l’ultima giornata di campionato è stata tutta dedicata dai tifosi del Torino dalla richiesta al presidente di farsi da parte. Oggi, un nuovo ambizioso progetto, un tecnico giovane e dal curriculum assolutamente interessante e la necessità di avere anche un riferimento in campo.

Leggi anche >>> Ivan Juric è il nuovo allenatore del Torino: contratto triennale

Leggi anche >>> Allegri alla Juventus, qui la sua casa a Torino

Torino: la permanenza di Belotti e la pace di Cairo con la tifoseria, potrebbe ripartire tutto da qui

Belotti Cairo
Belotti Cairo (GettyImages)

Al momento, anche l’eventuale permanenza di Belotti, che in ogni caso pare posso interessare non poco alla Roma, e secondo indiscrezioni passate anche al Milan, non sancirebbe di fatto la pace tra Cairo ed il tifo granata, questo è quasi certo. Quello che potrebbe accadere al Torino è ripartire con una guida tecnica solita ed alcuni riferimenti altrettanto solidi in campo. Questo potrebbe in qualche modo riavvicinare tifo e società.

Al momento, Andrea Belotti, in ritiro con la nazionale guidata da Roberto Mancini non si lascia scappare niente di utile a decifrare quello che potrebbe essere il suo prossimo futuro. La concentrazione sull’Europeo è tanta ed i calciatori sperano di fare bene, nonostante la presenza di molte squadre forse, almeno sulla carta, più forti dell’Italia. I tifosi del Torino ed Urbano Cairo aspettano impazienti, è li che si giocherà la partita più importante della stagione, non ancora cominciata.